Sesto San GiovanniToday

Movimento 5 Stelle: "No, alla Città della Salute!"

I grillini si oppongono alla nascita di questa struttura ospedaliera a Sesto San Giovanni. Chiedono, perfino, l'intervento del Capo dello Stato. Secondo loro l'area ex Falk (luogo dove dovrebbe sorgere) è altamente inquinata e non idonea al progetto.

Il Movimento 5 Stelle aveva già in passato evidenziato il suo disappunto per la costruzione della Città della Salute nel comune di Sesto San Giovanni. Questa volta però chiede, addirittura, lo stop di ogni tipologia di progettualità in attesa di un parere del Capo dello Stato.

"L'idea di edificare una struttura ospedaliera d'eccellenza, anche per la cura dei tumori, - spiegano i grillini in un comunicato stampa - su di un terreno pesantemente inquinato e su di una falda acquifera ricca di sostanze chimiche pericolose per la salute è assurda".  Il problema, secondo Lombardia 5 Stelle, è che le aree della ex Falk di Sesto San Giovanni non sono affatto il terreno fertile nel quale far sorgere questa struttura. "ll sito - spiegano - è tra quelli riconosciuti dallo Stato a più alto rischio sanitario ed ecologico per concentrazione di inquinanti e pericolosità. Nonostante questo - vanno avanti nelle ragioni - il 25 luglio prossimo, sarà probabilmente sottoscritto l'accordo per l'avvio dei lavori. Saranno coinvolte le istituzioni locali, tra cui la Regione Lombardia, la proprietà dell'area, la Fondazione IRCCS Carlo Besta e la Fondazione IRCCS Istituto dei Tumori!".

Con questa interrogazione il Movimento 5 Stelle chiede al presidente e all'assessore di Regione Lombardia di verificare se gli atti resi noti dalla stampa rispondono al vero e sono stati effettivamente depositati. Se qualora fosse così chiedono alle parti in causa di bloccare l'accordo di programma del prossimo 25 luglio sulla Città della Salute. "La Città della Salute a Sesto? E' una follia. Loro non si fermeranno mai. Noi neppure" le ultime parole del loro acceso comunicato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento