menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Donne islamiche in piscina con i costumi in linea con i principi religiosi

Donne islamiche in piscina con i costumi in linea con i principi religiosi

Nel Milanese torna la mattina in piscina per donne islamiche

Non ci saranno uomini, nemmeno istruttori per rispettare "i dettami de Corano". L'iniziativa è ospitata dalla Geas all'impianto Olimpia di via Marzabotto. L'attività si terrà ogni lunedì mattina dal 19 gennaio fino al 20 aprile

A Sesto San Giovanni, una volta a settimana, ci sarà una piscina "senza uomini" per permettere alle donne di nuotare "rispettando i dettami del Corano". La cosa era già stata sperimentata lo scorso anno. 

L'iniziativa è ospitata dalla Geas all’impianto Olimpia di via Marzabotto. L’attività si terrà ogni lunedì mattina dal 19 gennaio fino al 20 aprile.

«È il secondo anno che mettiamo in piedi questo corso. L’anno scorso abbiamo provato in maniera del tutto sperimentale. Eravamo in otto, dai 20 anni in su - racconta l'organizzatrice Sabrina Ddoulmadji a Il Giorno che parla del corso -. Molte sanno già nuotare e vengono per fare le vasche in libertà, altre come me stanno a galla e infine ci sono quelle che devono imparare per motivi di salute. Al di là delle bracciate, stare in piscina rappresenta un’opportunità».

"Il corso è aperto a tutte, non solo alle musulmane - prosegue Sabrina -. Già l’anno scorso avevamo tra noi qualche italiana, che ci raggiungeva a mezzogiorno per il nuoto libero. Il gruppo è cresciuto in modo affiatato. È l’occasione per fare due chiacchiere, stare insieme, scherzare e ritagliarsi un momento lontano dal lavoro, dalla casa, dalla quotidianità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento