rotate-mobile
Sesto San Giovanni Sesto San Giovanni / Via Bernardino Luini

Moschea a Sesto San Giovanni, presentato un progetto al Comune

Sarebbe il secondo minareto dell'hinterland. Due volumi: uno per la preghiera, e un altro per attività ricreative e culturali. Oldrini: "Tutto all'inizio, dovremo incontrare anche i cittadini"

Una struttura di oltre 2mila metri quadrati (su un'area di 5.202). Due volumi: il primo per la preghiera, il secondo per le attività ricreative e culturali, con una sorta di auditorium. In via Luini, vicino alla ferrovia, a Sesto San Giovanni. Un sarà edificio orientato verso la Mecca, per la preghiera. 

Potrebbe essere questa la seconda moschea nel territorio milanese. La comunità musulmana ha commissionato a uno studio privato milanese uno studio preliminare di fattibilità. Un iter lungo, ancora agli inizi. "E' la prima volta che ci arriva un progetto dalla comunità musulmana - spiega a Il Giorno il sindaco sestese Giorgio Oldrini -. Prima dovremo esaminare il piano, capire se può essere realizzato in quel quartiere e incontrare i cittadini per illustrarlo". 

Il responsabile della comunità musulmana di Sesto, Hochine Bouchemal, incrocia le dita: "Speriamo sia la volta buona. Potremo approfondire l'argomento più avanti, quando le questioni burocratiche e tecniche saranno in stato avanzato". Nel progetto preliminare (a più piani) è previsto anche un minareto, la torre dove il muezzin dove vengono chiamati cinque volte alla preghiera i fedeli islamici. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moschea a Sesto San Giovanni, presentato un progetto al Comune

MilanoToday è in caricamento