Domenica, 13 Giugno 2021
Sesto San Giovanni

Alessandrini e Oldrini: "Gravissimo danno alla nostra immagine"

Dura reazione dei sindaci dei Comuni dell'hinterland milanese

Dopo le pesanti accuse nei loro confronti di corruzione dell'imprenditore Di Caterina per la vicenda delle tangenti nell'area Falck, esternate a "Mezz'Ora" di Lucia Annunziata, Giorgio Oldrini (sindaco di Sesto) e Adriano Alessandrini (sindaco di Segrate) intendono, "presentare quanto prima una querela con richiesta di risarcimento per ingenti danni di immagine", mentre Oldrini spiega "di non aver ricevuto a oggi alcun avviso di garanzia o altra comunicazione giudiziaria". "Per quel che riguarda l'affermazione di Di Caterina circa il fatto che i Comuni di Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo gli avrebbero tolto arbitrariamente l'esercizio della Linea 712 - fa presente Oldrini - questo è avvenuto dopo la gara indetta dal comune di Milano sulla base della Legge regionale del 1998". "Questa gara è stata assegnata all'Atm - prosegue Odrini - e, nonostante i ricorsi al tribunale di Di Caterina, a tutt'oggi i mezzi dell'Atm continuano ad esercire la linea". "I sindaci di Sesto San Giovanni, Giorgio Oldrini, e di Segrate, Adriano Alessandrini, a sua volta calunniato durante la trasmissione - dicono i due primi cittadini - chiedono di partecipare domenica alla trasmissione di Lucia Annunziata per replicare"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandrini e Oldrini: "Gravissimo danno alla nostra immagine"

MilanoToday è in caricamento