Venerdì, 30 Luglio 2021
Sesto San Giovanni Via Eugenio Villoresi

Esplosione per il gas a Sesto San Giovanni: anziano indagato per disastro doloso

L'anziano viveva nell'appartamento esploso e crollato per completo, quello all'ultimo piano

Foto B&V Photographers

La procura di Monza ha aperto un fascicolo penale nei confronti di un uomo di 73 anni per l’ipotesi di reato prevista dall’articolo 434 del Codice penale: crollo di costruzioni o altri disastri dolosi. L'anziano è una delle persone residenti nella palazzina di cinque piani esplosa in via Villoresi a Sesto San Giovanni, provocando sei feriti.

Il sospetto è che dietro l'episodio ci sia stata una volontà e non un fatto accidentale. L'uomo è residente proprio all'ultimo piano, quello totalmente crollato con il boato.

Due nuclei famigliari coinvolti per un totale di sei feriti. L'uomo di 73 anni era stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale Niguarda con ustioni di secondo grado; meno preoccupanti, invece, le condizioni degli altri feriti, tra cui un bimbo di 9 anni, accompagnati in codice giallo nei pronto soccorso del San Raffaele e Niguarda.

Le immagini del palazzo dilaniato

esplosione-6

In seguito alla deflagrazione il palazzo era stato dichiarato inagibile e tutti gli appartamenti erano stati evacuati. In totale gli sfollati erano diciotto e il comune aveva predisposto un piano di assistenza, come ha dichiarato il vicesindaco di Sesto Gianpaolo Caponi

Secondo una prima ricostruzione sembrava che l'appartamento del 73enne fosse saturo di gas, probabilmente a causa di un malfunzionamento della caldaia. L'esplosione sarebbe stata innescata dall'accensione di una lampadina. Ma il report dei vigili del fuoco del comando provinciale di Milano e gli agenti del commissariato di Sesto sembra lasciare spazio ad altre ipotesi

I soccorritori sul posto

video-196

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione per il gas a Sesto San Giovanni: anziano indagato per disastro doloso

MilanoToday è in caricamento