menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Italia dei Valori: "Racconteremo cosa abbiamo fatto"

Non avendo più consiglieri comunali, l'Italia dei Valori vuole pubblicare, condividendolo con la cittadinanza, tutto il suo operato all'interno dell'amministrazione di Sesto San Giovanni. Monica Chittò, secondo l'IdV, ha rotto un patto elettorale

Continua la polemica dell'Italia dei Valori dopo che la lista civica Verso Sesto, nata dalla fuoriscita di alcuni consiglieri Idv, ha tolto la rappresentanza del partito all'interno del consiglio comunale di Sesto San Giovanni

Qualche giorno fa il vicesindaco Claudio Zucchi (IdV) è stato costretto a lasciare l'incarico proprio perché rimasto solo all'interno del consiglio comunale. Pronta la replica del partito di Di Pietro.

"Il sindaco Monica Chittò - dichiara l'Italia dei Valori - ha, di fatto, rotto il patto elettorale siglato nella primavera dello scorso anno che l’aveva portata ad essere eletta anche con il significativo contributo di Italia dei Valori. Questa decisione ha, in modo inequivocabile e definitivo, estromesso Italia dei Valori dalla maggioranza, sciogliendo quindi il nostro vincolo di lealtà e fedeltà alla coalizione"

"Di tutta questa vicenda si è detto molto - continuano i rappresentanti dell'Idv - senza però rimarcare a dovere che Zucchi non ha voluto seguire i tre transfughi nella nuova formazione per rispetto e coerenza al mandato elettorale dei cittadini sestesi che avevano votato IdV e non una ignota lista. Sappiamo che il sindaco non potrà emettere un comunicato raccontando tutto quanto è stato fatto da Zucchi in questo mandato, ed anche nel precedente se vogliamo, perché il risultato elettorale di Italia dei Valori è frutto di un lungo lavoro svolto solo nell’interesse della città e riconosciuto poi attraverso il voto. Non potendo quindi essere il sindaco a scriverlo, lo faremo noi, nelle prossime settimane racconteremo alla città il reale operato di Italia dei Valori attraverso il proprio rappresentante in giunta, operato fatto nel silenzio, al di fuori di clamori e conferenze stampa, ma reale e constatabile. Il buon governo lo si vedrà dalle delibere di consiglio comunale e di giunta, dagli accordi con associazioni od enti, dagli eventi organizzati"


"Però ora - conclude il partito di Di Pietro - non è più tempo di tacere, della CDSeR noi conosciamo date, circostanze e dettagli che nessun altro conosce, nemmeno il sindaco. Tale opera da sola è sufficiente per plaudire il mandato di un amministratore e lasciarne traccia indelebile nella storia della città. Non faremo altro che rendere pubblico ciò che negli ambienti della politica sestese è noto da tempo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento