menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Prolungamento M1 a Sesto, scattano i lavori per la riqualificazione di viale Gramsci

Il progetto esecutivo è stato approvato dalla giunta. Ecco come si trasformerà l'area

Inizieranno a ottobre i lavori per sistemare Viale Gramsci e le zone limitrofe di Sesto San Giovanni, aree interessate per i lavori del prolungamento della M1 dalla fermata di Sesto Primo Maggio verso Monza. La giunta di Sesto, guidata dal sindaco Roberto Di Stefano, ha approvato il progetto esecutivo per i lavori.

“A inizio luglio – commentano il sindaco Roberto Di Stefano e l'assessore all'Urbanistica, Antonio Lamiranda – abbiamo incontrato i cittadini del quartiere Restellone per aggiornarli sulle vicende dei lavori per il prolungamento della metropolitana rossa. Avevamo promesso che entro fine mese avremmo approvato il progetto esecutivo e abbiamo mantenuto la parola data. Nei mesi scorsi abbiamo diffidato Mm per chiedere il completamento dell'infrastruttura, strategica per tutto il Nord Milano, e la riapertura del tratto di viale Gramsci chiuso da oltre dieci anni con parecchi disagi per i cittadini. Ora tocca a Comune di Milano e Mm mantenere gli impegni presi con l'amministrazione per partire coi lavori di riqualificazione che interesseranno tutta l'area”. I lavori potranno partire da ottobre e dureranno sei mesi.

Il progetto riguarderà: la riqualificazione del sistema viabilistico Gramsci-Pasolini-Gracchi-Buonarroti; la riqualificazione dell'area in prossimità della nuova fermata Restellone; la riqualificazione dell’area di largo Levrino che diventerà una piazza con arredi e pergolato; la realizzazione di un impianto di irrigazione; la predisposizione di cavidotti per il futuro impianto di videosorveglianza; la riqualificazione delle fermate del trasporto pubblico locale. A ultimazione delle opere, è previsto inoltre il ripristino della rotatoria Casiraghi-Bellini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento