menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestata la "banda della pistola giocattolo"

Avevano compiuto sei rapine tra Monza, Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni, in un solo mese, utilizzando un'arma che non avrebbe mai sparato

Il nucleo operativo radiomobile della compagnia di Sesto San Giovanni ha arrestato i due uomini che, nell'ultimo mese, avevano messo a segno sei rapine utilizzando una pistola giocattolo.

La coppia, formata da V.P. pregiudicato di 34 anni originario di Palermo e G.N. originario di Napoli ma residente a Carete Brianza di 50 anni, sono accusati di aver compiuto rapine nelle farmacie, supermercati e bar nelle zone a nord di Milano.  

Le rapine hanno fruttato ai due una cifra pari 3.800 euro. La dinamica delle loro azioni era sempre la stessa: entravano con la pistola giocattolo priva del tappo rosso sulla canna, chiedevano l'incasso minacciando i dipendenti e fuggivano via. Ora il loro "gioco" ha incontrato la parola fine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento