Sesto San GiovanniToday

Sistema Sesto, il pm chiede 4 anni per Filippo Penati

L'ex sindaco di Sesto San Giovanni è imputato per corruzione e finanziamento illecito

Il pubblico ministero del tribunale di Monza, Franca Macchia, ha chiesto 4 anni di carcere per l'ex sindaco di Sesto San Giovanni e ex presidente della provincia di Milano Filippo Penati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Filippo Penati è imputato per finanziamento illecito e corruzione nello scandalo Sistema Sesto. Martedì 7 luglio è terminata la requisitoria del procetto e il pm Macchia non ha concesso attenunati all'ex sindaco di Sesto San Giovanni. Per un altro indagato, Giordano Vimercati all'epoca dei fatti capo di gabinetto del comune di Sesto, è stata invece chiesta l'assoluzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid coronavirus Milano e Lombardia: nuovo record assoluto, +2.419 casi

  • Sciopero generale, venerdì nero dei mezzi a Milano: a rischio metro, bus, tram e treni. Tutti gli orari

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Covid, la Lombardia inasprirà le regole: stop a sport amatoriale, bar chiusi alle 21

  • Covid, le regole in Lombardia dal 17 ottobre: locali chiusi alle 24, stop allo sport di contatto

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia, raddoppiano i contagi: 4.126 in un giorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento