rotate-mobile
Sesto San Giovanni Sesto San Giovanni

Trasporti pubblici: non piacciono le modifiche delle linee

Le modifiche di alcuni linee di autobus apportate al territorio di Sesto San Giovanni non piacciono agli abitanti

L'assessore all'urbanistica e ai trasporti, Edoardo Marini, ha incontrato alcuni cittadini del quartiere 5 di Sesto San Giovanni. Il motivo principale è relativo all'ultimo restyling che ha colpito il trasporto pubblico del comune. Il malcontento di alcune modifiche, infatti, è evidente e l'assessore, con questa riunione, ha cercato di spiegare i motivi di questi cambiamenti. 

"Le modifiche delle linee sono opera del comune di Milano, noi non possiamo fare molto" ha affermato l'assessore. A controbattere ci ha pensato Marco De Guio, uno degli attivisti della comunità cittadina, che in una dichiarazione rilasciata a Il Giorno ha smentito quanto affermato dall'amministrazione: "non è vero che il comune non ha parte in causa. Prima di toccare i servizi fondamentali in quartieri periferici sarebbe stato buon uso ascoltare i cittadini. Qua, invece, va di moda fare le assemblee dopo: non per discutare, ma per illustrare ciò che è stato deciso".

Sono diverse le raccolte firme nate spontaneamente per recuperare la vecchia mobilità. A Cascina de Gatti, una delle zone più colpite, ad un mese di distanza dell'introduzione dei nuovi percorsi dei bus (linee: 700. 701, 708, 709, 712, 31, 51, 87 e 713) si richiediono diverse modifiche, anche solo di carattere logistico come gli spostamenti di alcune fermate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti pubblici: non piacciono le modifiche delle linee

MilanoToday è in caricamento