rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Sesto San Giovanni Sesto San Giovanni

Salvo Zangari non è più il presidente della Pro Sesto

Dal 2012 era il vertice societario della squadra di calcio di Sesto San Giovanni. Lascia l'incarico perché "non si intravedono i frutti" e per esigenze lavorative e familiari

Salvo Zangari non è più il presidente della Pro Sesto, incarico preso dal 2012. Un lungo comunicato dove il numero uno della squadra di calcio di Sesto San Giovanni spiega il perché della sua scelta. 

Di seguito la lettera firmata da Salvo Zangari, pubblicata sul sito ufficiale della società:

"Quando nel 2012 ho deciso di intraprendere la strada della acquisizione della Pro Sesto sapevo che mi aspettava una strada in salita, una salita che è durata 3 anni ma che ancora oggi, devo dire, non mi fa intravedere alcun pianoro... per una serenità progettuale. Ho lanciato avanti la mia passione unita all'ottimismo, con tanta voglia di fare ed avvalendomi del prezioso aiuto di Nicola Radici e, successivamente di Mauro Ferrero, gettando le fondamenta per obiettivi che ci si pone di raggiungere. Nonostante l'indifferenza e l'immobilismo del territorio ho sperato di poter incrociare altre persone come Giancarlo e Giorgio Panizza che mai finirò di ringraziare per quanto fanno per la Pro Sesto. Ma ancora lungo la salita non si intravedono frutti per alimentare passione ed ottimismo e se aggiungiamo che esigenze lavorative e famigliari incalzano pesantemente, posso concludere che tutto questo è diventato ingestibile. Ho pertanto deciso di porre fine allo stillicidio delle rincorse in salita: rincorse di progetti, di successi e di supporto che, devo dire, avrei immaginato più concreto. Penso di essermi speso personalmente con serietà e coerenza ed aver dato alla Pro Sesto quello che serve ad una futura crescita. Ringrazio i Veri Tifosi - i ragazzi della curva Vito Porro - Orgoglio Sestese e pochi altri amici che hanno cercato di tenere acceso il mio interesse. Ringrazio lo staff, Lele Albertini che mi ha aiutato con grande sincerità e lealtà dimostrando di avere la stoffa per crescere nel ruolo che ricopre, Ermes Regali che ha sempre espresso i suoi valori con abnegazione, Jacopo Colombo al quale auguro di affermarsi nel futuro. Devo soffermare un ringraziamento ad un tifoso estremo della Pro Sesto ed amico che nelle parole, nei gesti, negli sforzi, nelle cose più impensate ed inventate per la cultura del fare, ha alimentato sempre in me, quotidianamente, un briciolo di voglia e speranza nel poter continuare; la Pro Sesto ne meriterebbe 1000 come Te, Pier Gallizzi. Ringrazio infine il mio compagno di viaggio Nicola con il quale ho condiviso momenti belli e brutti, sempre uniti verso un unico obiettivo, quello di non sfigurare mai!! Lascio la carica di presidente e successivamente questa società a persone serie e volenterose, alle quali auguro di poter raggiungere la fine della salita divertendosi, dando seguito ai passaggi necessari che questa società centenaria richiede e merita. Nei prossimi giorni verrà pertanto comunicato il nuovo assetto societario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvo Zangari non è più il presidente della Pro Sesto

MilanoToday è in caricamento