Giovedì, 24 Giugno 2021
Sesto San Giovanni

Scritte omofobe e antisemite a Sesto San Giovanni

Sono state cancellate immediatamente dopo che sono apparse nella mattinata di martedì 11 agosto. Lo sdegno dell'amministrazione comunale in un comunicato ufficiale

Nella mattinata di martedì 11 agosto sul muro del palazzo comunale di Sesto San Giovanni sono state rinvenute delle scritte antisemite e omofobe. Dopo la segnalazione da parte dell'amministrazione comunale dell'episodio alla polizia di stato, è avvenuta immediatamente la loro cancellazione.

"Queste scritte - ha dichiarato il vicesindaco Andrea Rivolta - offendono la storia di una città come Sesto San Giovanni che ha fatto dell'accoglienza una delle sue caratteristiche fondative costruendo un'identità di città solidale e sicura. Rimuovere queste scritte, in maniera repentina è stato non solo un atto dovuto e necessario ma anche un atteggiamento che la città afferma a gran voce".

"Da sempre - conclude Rivolta - Sesto è città d'avanguardia nei diritti e continuerà ad esserlo, nonostante alcuni schizzi di volgarità possano imbrattare alcuni muri. Siamo orgogliosi come Giunta della costituzione del registro delle unioni civili aperto a tutte le coppie e di avere ogni anno una numerosissima delegazione che parte per Mauthausen, ricordando milioni di vittime massacrate nei campi di sterminio. Le scritte anonime si cancellano. L'impegno rivolto ai diritti di ciascuno invece, per noi che amministriamo una città Medaglia d'Oro alla Resistenza, è indelebile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte omofobe e antisemite a Sesto San Giovanni

MilanoToday è in caricamento