Sesto San Giovanni Via Roma

Illuminazione pubblica, rivoluzione a Sesto: entro la fine del 2016 tutti i lampioni saranno a led

L'operazione porterà a un dimezzamento della bolletta e 1.273 tonnellate di CO2 in meno nell'atmosfera

Strada illuminata con lampioni a led (immagine repertorio)

Tutta l'illuminazione pubblica a led entro la fine del 2016. È l’obiettivo dell’Amministrazione comunale di Sesto San Giovanni, che nel 2015 ha iniziato un piano di riqualificazione complessiva dei punti luce pubblici della città in collaborazione il gestore dell'impianto: Enel Sole.

Gli interventi già effettuati nel 2015 hanno permesso la riduzione del 34% di energia rispetto al 2014. L'obiettivo — secondo quanto si legge in una nota diramata dal comune — di arrivare al dimezzamento con la fine dell'intervento. In termini ecologici: nel 2015 non sono state immesse in atmosfera 891 tonnellate di CO2 e a intervento completo il saldo sarà di 1.273 tonnellate.

I numeri degli interventi sono importanti: 737 i lampioni a led già installati in strade, piazze e giardini; 324 quelli al sodio di nuova generazione; 27 le luci delle torri-faro agli incroci stradali rinnovate; 3400 i lampioni ricablati con un meccanismo di rimodulazione del fascio luminoso che abbatte lo spreco di energia; 45 i nuovi orologi astronomici che controllano l’accensione e lo spegnimento degli impianti e 7700 i pali della luce puliti, riverniciati e messi in sicurezza. Il costo di tutti gli interventi è già compreso nel canone di gestione annuale stipulato con Enel Sole.

«Si ratta – ha commentato l’assessore ai lavori pubblici Mauro Bernardi – di un lavoro immane, di poca visibilità ma di grande impatto sulla qualità dell’illuminazione e sui consumi di energia, quindi anche sull’ambiente. Un lavoro complesso, che i nostri uffici stanno svolgendo con competenza e passione».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Illuminazione pubblica, rivoluzione a Sesto: entro la fine del 2016 tutti i lampioni saranno a led

MilanoToday è in caricamento