Sesto San Giovanni Segnano / Viale Fulvio Testi

Traffico congestionato in Fulvio Testi. Di Stefano: "Colpa di onda verde Atm". La replica: "Falso"

Secondo il consigliere forzista, che ha presentato una interpellanza in consiglio comunale, il traffico sarebbe aumentato a causa del sistema Onda Verde di Atm: un piano che garantisce semaforo verde ai mezzi pubblici. Ma Atm e le amministrazioni di Sesto si smarcano: "Semplice problema di taratura ora risolto"

Traffico su viale Fulvio Testi

Traffico intenso e disagi su viale Fulvio Testi. Tutto causato da «l’onda verde» dei semafori messa a punto da Atm per i propri mezzi, secondo il consigliere comunale di Sesto San Giovanni Roberto di Stefano (Forza Italia) che nella mattinata di giovedì ha protocollato un'interpellanza all’assessore alla viabilità e al suo collega milanese Pierfrancesco Maran.

Secondo l'esponente di centrodestra, l’intento di Milano e Atm è quello di gestire gli incroci con «semafori intelligenti» per velocizzare il più possibile alcune linee strategiche. In questo modo i tram hanno sempre il semaforo verde al loro passaggio.

Da alcune settimane il metodo è operativo anche sulla linea 31 che collega Bicocca con Cinisello. «Sul Viale Fulvio Testi il risultato è disastroso — tuona Di Stefano in una nota —. Ha generato file impressionanti di automobilisti incolonnati, provenienti dalle vie che incrociano la linea che gode dell’onda verde». Di Stefano chiede di ripristinare la situazione al fine di generare meno traffico di mezzi privati.

Pronta è arrivata la replica dall'amministrazione di Sesto, che coincide con il pensiero di Palazzo Marino: "Contrariamente a quanto riportato da alcuni organi di informazione, il Comune di Milano, ATM e il progetto "onda verde" per la regolazione intelligente dei semafori non c'entrano con il problema verificatosi nella regolazione dell'incrocio Fulvio Testi/Clerici. Le code che si sono create lungo via Clerici negli ultimi giorni sono derivati da problemi di taratura e dal crash del sistema di regolazione dei semafori che si è attivato a partire da venerdì scorso anche, ma non solo, per facilitare il passaggio del tram. Poiché mal funzionante il sistema è già stato staccato. Rimane l'obiettivo di rendere più funzionale l'incrocio, certamente molto affollato e complesso, e di facilitare il transito dei mezzi pubblici".

Medesima l'opinione di Atm, che fa sapere di non avere avuto nessun ruolo nella presunta "onda verde".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico congestionato in Fulvio Testi. Di Stefano: "Colpa di onda verde Atm". La replica: "Falso"

MilanoToday è in caricamento