menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchiava la famiglia, i coraggiosi vicini lo denunciano

Un uomo a Sesto San Giovanni, con il vizio del bere, aggrediva spesso moglie e figli. L'incubo per loro è fortunatamente finito con l'arresto da parte dei carabinieri

Non è facile entrare in un contesto familiare e denunciare quello che non si conosce. Quando però urla e violenze diventano una costante anche il più indifferente dei vicini è obbligato a fare qualcosa. Lunedì 17 febbraio, quindi, dopo l'ennesima aggressione che si stava consumando nell'appartamento di fronte, è partita la telefonata di denuncia ai carabinieri. I residenti di un appartamento in uno stabile di via Gioberti, hanno chiesto l'intervento dei militari.

L'arrivo dei carabinieri ha svelato l'orrore di quella casa, abitata da una famiglia di origine romena. Il padre, I.O. 40 anni e operaio, era visibilmente ubriaco. L'uomo se l'era appena presa con il figlio di 13 anni e chiuso a chiave, per motivi inesistenti, dentro una cameretta. Liberato il ragazzo, aveva i segni in faccia della violenta aggressione.

In quella famiglia anche due donne, una figlia di 17 anni e la moglie, anche loro pronte a raccontare una situazione insostenibile che andava ormai avanti da mesi.

Lo sciagurato padre era stato già denunciato dai suoi familiari in passato, ma non avendo mai avuto prove i carabinieri non hanno potuto agire. Questa volta, grazie anche alla denuncia dei vicini, l'hanno potuto coglierlo in flagranza. Arresto immediato e la giustizia che, finalmente, farà il suo corso. Il ragazzo è stato soccorso e trasportato all’ospedale di Sesto San Giovanni dove è stato curato e giudicato guaribile in 10 giorni.

L'uomo ha, inoltre, provato a picchiare anche i carabinieri prima di cedere all'arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento