menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eliminazione area cani Villa Zorn

Braccio di ferro a Sesto San Giovanni tra proprietari di cani e amministrazione comunale. Interviene anche Roberto Di Stefano capogruppo di Forza Italia

A Sesto San Giovanni è in corso un braccio di ferro tra i cittadini proprietari di cani e l’amministrazione comunale per quanto riguarda la riqualificazione dei giardini pubblici di villa Zorn, in pieno centro città. Oggetto del contendere è l’eliminazione dell’area riservata ai cani che nel frattempo è stata recintata e resa quindi inaccessibile. A seguito delle denunce del capogruppo di Forza Italia a Sesto, Roberto Di Stefano, sul degrado dell’area cani in via Falck il sindaco Monica Chittò ha provveduto ora ad eliminare un’importante area per il benessere psicofisico dei cani senza interessarsi del volere dei padroni.

 
La controversia è dettata dal fatto che la storicità di Villa Zorn non riuscirebbe a garantire una convivenza con un'area cani.  “Vorremmo sapere - ha dichiarato Roberto Di Stefano capo gruppo di Forza Italia - dal sindaco quale area potrebbe essere compatibile per i cani. Anche perché nel borgo storico della Bergamella la giunta di sinistra ha dato lustro ad una speculazione edilizia scandalosa. Secondo il Sindaco costruire palazzoni della cooperativa valorizzi i borghi storici, mentre riservare un’area per i cani significa solo degradare uno spazio pubblico?. Allora invito il primo cittadino a farsi un bel giro a Sesto per percepire il vero degrado in cui riversa il territorio comunale, anzichè uscire dal suo ufficio solo per farsi immortalare mentre taglia l’erba sul trattore o mentre si fa fotografare con i bambini quando proprio a questi aumenta le rette della mensa scolastica e tenta di sfruttarli per il recupero crediti. Visto i continui autogol la domanda nasce spontanea: quando la Chittò si farà fotografare con i cani?".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento