rotate-mobile
Chiaravalle Macconago / Via Sant'Arialdo

Chiaravalle, emergenza ambientale: rogge e campi pieni di rifiuti

Lo denuncia Max Toscano (consigliere di zona 5 Stelle): "Si tratta soprattutto di terreni privati ma il comune, in caso d'emergenza, ha il dovere di intervenire". Presentata un'interrogazione. Ecco le immagini

Chiaravalle, storico borgo al confine tra Milano e San Donato, in cui - secondo una leggenda - sarebbe "nato" il Grana Padano, soffre di una vera e propria emergenza ambientale. Lo denuncia Massimiliano Toscano, consigliere di zona 5 del Movimento 5 Stelle.

Siamo in aperta campagna, quindi campi, rogge, canali, giardini, fossati. "Niente è risparmiato - dice Toscano - per la maggior parte sono terreni privati, ma in emergenza ambientale il comune è tenuto a intervenire". Secondo il consigliere, la zona è in più punti usata per depositare rifiuti di ogni genere da decenni. Senza che per ora non si sia trovata una soluzione al problema.

Chiaravalle, disastro ambientale © Massimiliano Toscano

"Ci sono anche rifiuti tossici e plastiche - continua Toscano - che sono uno spettacolo non accettabile in un borgo storico di grande valore". Chiaravalle ospita infatti anche una celebre abbazia, che attrae turisti e che potrebbe essere meglio sfruttata proprio a questo fine. "Come la presenteremo per Expo 2015?", si chiede amaramente il consigliere di zona. L'obiettivo di Toscano, che ha presentato un'interrogazione in consiglio, è quello di far intervenire il comune di Milano per emergenza ambientale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiaravalle, emergenza ambientale: rogge e campi pieni di rifiuti

MilanoToday è in caricamento