Gratosoglio Via Giuseppe Ripamonti

Via Ripamonti, ancora uno scheletro nello "scavo dell'orrore"

Una telefonata anonima segnala la presenza di un omero umano in via Ripamonti, a pochi metri dove, due settimane fa, venne ritrovato lo scheletro di un pregiudicato. Trovati anche dei bossoli di pistola

Via Ripamonti, nella zona periferica dove sono stati trovate le ossa

Ancora ritrovamenti di resti umani in via Ripamonti. Sono in corso da stamani, infatti, gli scavi in un terreno incolto ai bordi dell'arteria della zona Sud dell'hinterland milanese, dove la polizia mercoledì 27 luglio ha ritrovato un omero umano. E' stata una telefonata anonima a segnalare alla questura la presenza dello scheletro umano.

Stamani, invece, sono stati ritrovati nell'area due bossoli di pistola e un giubbotto sepolto a circa due metri dal livello del suolo. I reperti sono al vaglio della polizia scientifica, che sta cercando di risalire all'identità del cadavere.

Ritrovamento sempre più misterioso, anche alla luce di quanto era successo qualche setitmana fa. Nella stessa area, il 19 luglio, a circa 60 metri di distanza dal luogo dell'ultimo ritrovamento, dove sono in corso dei lavori di ampliamento della sede stradale, era venuto alla luce lo scheletro di un pregiudicato scomparso nel 1999.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Ripamonti, ancora uno scheletro nello "scavo dell'orrore"

MilanoToday è in caricamento