VigentinoToday

Milano, occupata un'ex scuola: centinaia di persone, baccano e musica ad alto volume

La musica è andata avanti per gran parte della notte. «Enorme disagio tra i residenti»

Foto lettrice MilanoToday

E' stata occupata sabato mattina l'ex scuola di via Verro 39 a Milano, in zona Morivione-Vigentino. Si tratta di un ex asilo privato non convenzionato in disuso da diversi anni: nel 2018 Palazzo Marino ha eliminato l'area dal Piano dei servizi alla voce "istruzione".

L'occupazione sarebbe ad opera di un gruppo di antagonisti. Secondo il resoconto di diversi residenti, per tutta la giornata di sabato e la notte tra sabato e domenica centinaia di persone hanno affollato la via, diffondendo musica ad altissimo volume e lasciando bottiglie di vetro per terra. «Nessun distanziamento né mascherine», scrive a MilanoToday una residente, «e disagio infernale per chi abita nella via».

Fi: «Sgomberarlo e usarlo subito come scuola»

Chiede lo sgombero immediato Forza Italia con Alessandro De Chirico, consigliere comunale. «Mi sorprende che il Comune non abbia ancora mosso un dito per chiedere la riqualificazione di questo e dei tanti stabili dismessi in città», commenta l'esponente azzurro: «Vista la penuria di spazi dove accogliere bimbi e ragazzi per permettergli di frequentare le lezioni, sarebbe opportuno che il Comune cerchi un accordo con la proprietà dell’edificio per renderlo fruibile e riaprire il prima possibile, collocando qualche sezione delle vicine scuole».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento