rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Porta Ticinese Porta Ticinese / Viale Gorizia

"Hai toccato il sedere alla mia ragazza": aggrediti ai Navigli

Sabato notte l'aggressione ai danni di due ragazzi: uno era stato accusato di avere fatto la "mano morta" in mezzo alla folla. La polizia cerca gli aggressori

Due amici e colleghi, Maurizio Carmine F. (irpino 36enne) e Gaetano D. A. (leccese 33enne) sabato sera erano sui Navigli come tanti altri. All'angolo tra il Naviglio Grande e viale Gorizia un passante italiano ha richiamato il 33enne accusandolo di avere "toccato il sedere" alla ragazza di un suo amico, entrambi romeni.

Gaetano D. A. ha tentato di negare il fatto, ma sono iniziati a volare calci e pugni finché i due colleghi non sono stati colpiti con bottiglie di vetro alla gola.

I due si sono allora rifugiati in una trattoria limitrofa, ed è stato chiamato il 118. L'irpino è fuori pericolo alla clinica Humanitas, dove ha dovuto subire un delicato intervento chirurgico. Il leccese è invece già stato dimesso dal Fatebenefratelli. Nessuna traccia, per il momento, degli aggressori, che comunque la polizia spera di identificare presto aiutandosi con le telecamere piazzate in zona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Hai toccato il sedere alla mia ragazza": aggrediti ai Navigli

MilanoToday è in caricamento