VigentinoToday

Zona 5, arriva la "Ricicleria": ecco come (non) inquinare

L'innovativo progetto sarà presentato il 20 ottobre: una struttura pubblica, forse in via Chiesa Rossa, dove portare rifiuti ingombranti (olii esausti, elettronica, elettrodomestici). MilanoToday vi spiega come sarà

Una ricicleria a Vicenza (da Aimvicenza.it)

Il progetto della ricicleria in Zona 5 prende vita. L’idea nata in questi mesi in Consiglio di Zona e sviluppata assieme ad Amsa sarà presentata il 20 ottobre dal presidente del CdZ, Aldo Ugliano, all’interno del “pacchetto ambiente”. Per non dover più affrontare, per esempio, sversamenti illeciti (qui l'ultimo caso a Pogliano). 

Di cosa si tratta? E’ un insieme di iniziative a carattere ambientale, il cui fiore all’occhiello sarà proprio la ricicleria. Una nuova struttura per i cittadini permetterà lo smaltimento dei rifiuti più “scomodi” in termini di ingombro e inquinamento. Si potranno portare in ricicleria olii esausti, elettronica, macerie, elettrodomestici e non solo, in un luogo più funzionale rispetto alla ricicleria di piazziale delle Milizie, fino a questo momento la più vicina.

Questo nuovo impianto dovrebbe sorgere in Via Chiesa Rossa, ma si attendono ancora le conferme da parte dei periti dell’Amsa impegnati nella verifica dello stato del terreno, che anni fa fu scoperto essere altamente inquinato. E’ però probabile che l’opera, una volta effettuati i test, venga regolarmente realizzata. 

Il presidente del Consiglio di Zona ha descritto così il nuovo progetto: “E’ un primo importante passo avanti per avere una zona e una città più pulita. C’è bisogno che i cittadini e i soggetti economici  - ha raccomandato Ugliano - prendano coscienza di questo tema affinchè questo sforzo abbia successo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma il pacchetto ambientale non si esaurisce alla ricicleria. Il CdZ ha in programma di aumentare gli spazi per la raccolta differenziata e un piano per combattere l’abbandono dei carrelli dei supermercati sulle strade. “Bisogna creare le condizioni perché la raccolta differenziata sia sempre più incisiva - ha ribadito il presidente -, non dimentichiamo che stando ai dati Amsa tra il 5 e il 10% delle case di Milano non hanno spazi adeguati per un corretto smaltimento dei rifiuti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: lockdown totale per Milano e la Lombardia? Fontana smentisce

  • Anche a Milano esplode la rabbia, rivolta anti Dpcm: molotov, bombe e assalto alla regione

  • Lockdown a Milano? Lunedì si decide il futuro della Lombardia. Ecco la situazione

  • Follia a Il Centro di Arese, fratelli aggrediscono i carabinieri: "Infame, adesso ti taglio la gola"

  • Lombardia, nuova ordinanza: confermato il coprifuoco, recepite le regole del Dpcm

  • Coronavirus, in Italia si va verso il lockdown: Milano in cima alla lista delle città da chiudere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento