Vigentino Via Lampedusa

Via Lampedusa, sgomberati l'ex hotel e altri due edifici occupati dai senzatetto

Le operazioni di sgombero nella mattinata di martedì 13 giugno

Una fase dell'intervento (Foto S.E. Riccò)

Sgomberati gli stabili occupati in via Lampedusa, a sud di Milano, nella mattinata di martedì 13 giugno. Si tratta dell'ex hotel Quark e di altri due edifici contigui. In campo la polizia, i carabinieri e la polizia locale, oltre alla protezione civile: coinvolto un numero ingente di personale delle forze dell'ordine. Le operazioni sono iniziate alle otto e mezza del mattino e non si sono verificati problemi di ordine pubblico.

Alcune persone si sono allontanate spontaneamente dal luogo. Verso le dieci e mezza sono iniziate le fasi di identificazione delle persone rimaste presenti, quasi tutte di origine nordafricana. In tutto sono state trovate sul posto e identificate 38 persone. Una dozzina di loro sono state portate in questura per ulteriori accertamenti: alcuni di loro hanno precedenti penali.

Per qualche giorno si protrarranno i lavori per la messa in sicurezza di tutta l'area. L'Enpam (proprietaria degli edifici) ha reso noto che, dalla notte tra il 13 e il 14 giugno, una guardia armata presidierà la zona.

Gli stabili sono da tempo utilizzati come riparo da diversi senzatetto. "E' uno dei "buchi neri" delle nostre periferie", commentano Simone Enea Riccò e Alessandro Bramati, del Municipio 5. Si tratta della stessa area in cui, qualche mese fa, una donna aveva lanciato l'allarme per una presunta aggressione, ma poi non era stata trovata dalle forze dell'ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Lampedusa, sgomberati l'ex hotel e altri due edifici occupati dai senzatetto

MilanoToday è in caricamento