Area B, tutto pronto per la mega Ztl di Milano: lunedì scattano i divieti, chi non può circolare

Lunedì 25 febbraio entrano in vigore i divieti di Area B. Si accendono le prime 15 telecamere

Da lunedì 25 febbraio sarà attiva Area B, la mega Ztl di Milano che vieta l'ingresso ai veicoli benzina Euro 0 e diesel Euro 0, 1, 2, 3 e alle moto a due tempi Euro 0, 1 dal lunedì al venerdì, dalle ore 7:30 alle ore 19:30, esclusi i festivi.

Video: i primi controlli della polizia locale ai varchi

Area B è la Ztl più grande d’Italia che copre, all’interno del perimetro urbano, circa il 72% dell’intero territorio comunale e crea un’area a basse emissioni inquinanti. Il primo step è quello del 25 febbraio - quando entreranno in funzione 15 varchi -, mentre il secondo passo è in calendario per il 1° ottobre 2019 con lo stop ai diesel Euro 4, già vietati dal 2017 in Area C.

Orari, confini, deroghe e varchi: tutto su Area B

Seguiranno gli altri divieti progressivi per classi di veicoli immatricolati persona e merci a step successivi fino al 2030, quando a Milano saranno vietati tutti i veicoli diesel.

Foto - I divieti di Area B

divieti area b-2

Area B, 187 varchi: 15 attivi da lunedì

Sono 187 i varchi, tutte le strade di ingresso in città, di Area B. 

Ecco dove sono i primi 15 varchi con telecamere

Quindici sono già dotati di telecamere collegate a un sistema informatico sviluppato che consente anche di registrarsi e verificare se la propria auto può entrare in Area B, tenere il conto degli accessi ancora possibili del pacchetto di 50 a disposizione di ogni automobilista e svolgere tutte le pratiche relative alla ztl. 

Area B, le facilitazioni per entrare

Al fine di consentire a tutti di adeguarsi alle nuove regole e senza penalizzare l’uso occasionale dell’auto - spiega palazzo Marino - vi saranno alcune facilitazioni per particolari tipologie di veicolo, anche a seconda dell’utilizzo. 

In particolare nei primi dodici mesi di attuazione del provvedimento tutti avranno cinquanta giorni di libera circolazione anche non consecutivi. Al primo accesso l’automobilista riceverà via posta un alert che spiega il funzionamento del provvedimento invitandolo a mettersi in regola ma anche ad iscriversi al portale per controllare e gestire gli accessi disponibili.

Dal secondo anno di entrata in vigore di Area B i residenti a Milano e le imprese della città avranno 25 giorni all’anno di libera circolazione anche non consecutivi, previa registrazione al sistema on line, tutti gli altri cinque giorni. Solo all’esaurimento dei giorni di libera circolazione scatterà la sanzione.

Area B, chi può circolare

Non sono previste scadenze per le seguenti tipologie di veicoli:

  • Veicoli immatricolati per il trasporto delle persone
  • Autoveicoli Euro 5 e 6 benzina
  • Autoveicoli GPL, metano, bifuel, ibride ed elettriche
  • Veicoli immatricolati per il trasporto delle merci
  • Autoveicoli Euro 5 e 6 benzina
  • Autoveicoli GPL, metano, bifuel, ibridi ed elettrici
  • Ciclomotori e Motoveicoli
  • Ciclomotori e Motoveicoli a due tempi di classe Euro 5, a benzina 4 tempi di classe Euro 4 e Euro 5
  • Ciclomotori e Motoveicoli GPL, metano, bifuel, ibridi ed elettrici​
  • Altre categorie di veicoli
  • velocipedi senza obbligo di registrazione
  • autoambulanze senza obbligo di registrazione in quanto riconoscibili dalla targa
  • veicoli delle Forze Armate, delle Forze di Polizia, della Polizia Locale, della Croce Rossa Italiana, degli Ospedali, della ATS, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile senza obbligo di registrazione in quanto riconoscibili dalla targa speciale
  • veicoli che espongono il contrassegno invalidi il cui titolare sia a bordo del veicolo 
  • veicoli per trasporti specifici muniti permanentemente di speciali attrezzature per il trasporto dei disabili motori
    autoambulanze
  • veicoli delle Forze Armate, delle Forze di Polizia, della Polizia Locale, delle Associazioni che esercitano attività riconosciuta di primo soccorso o trasporto socio-sanitario programmato o di emergenza, degli Ospedali, delle ASL, dei Vigili del Fuoco, delle Organizzazioni riconosciute operanti in materia di protezione civile
  • veicoli di enti che agiscono nel settore dell’assistenza socio sanitaria per l’espletamento delle prestazioni gratuite di pronto soccorso e di assistenza pubblica
  • veicoli in uso agli operatori sociali riconosciuti dall’Amministrazione comunale di Milano che agiscono nel settore della salvaguardia degli animali sul territorio della Città di Milano e per i veicoli di proprietà o in uso esclusivo agli operatori sociali convenzionati con ospedali e ASL siti all’interno del Comune di Milano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento