Milano cuore d'oro: tutti in fila per aiutare il bimbo di 1 anno e mezzo che rischia di morire

Il piccolo sta cercando un donatore di midollo compatibile. E Milano risponde presente

La fila dei potenziali donatori e il piccolo Alessandro

In tanti, oltre cento, hanno risposto presente. Si sono messi pazientemente in fila, hanno atteso il loro turno e poi si sono fatti prelevare un campione di saliva o di sangue. Il tutto per dare una speranza a un bimbo che fino a poche ora prima neanche conoscevano. 

Hanno capito quanto può essere grande il cuore di Milano i genitori di Alessandro Maria, il bimbo di un anno e mezzo affetto da una malattia rara al quale restano soltanto cinque settimane di vita. L'unica possibilità per il piccolo - che con i suoi genitori italiani vive in Inghilterra - è trovare qualcuno che possa donargli il midollo osseo.

Le speranze, però, sono poche e per non arrendersi mamma e papà del bambino hanno deciso di fare una sorta di tour dell'Italia insieme all'Admo, associazione donatori di midollo osseo, alla ricerca di potenziali donatori. 

Alessandro, il bimbo a cui restano 5 settimane di vita

La partenza - mercoledì a Milano, in piazzale Sraffa - è stata di quelle col botto. E giovedì - ultimo giorno in cui è possibile fare la tipizzazione al gazebo Admo - le scene sono state praticamente identiche, con lunghe file e oltre trecento persone presenti.

I genitori di Alessandro e Admo hanno chiesto aiuto a medici e infermieri. "Ci informano che la coda è lunga in Piazza Sraffa Milano - hanno scritto sulla loro pagina Facebook -. Se siete medici infermieri con un'assicurazione per poter lavorare all'esterno degli enti ospedalieri e volete dare una mano mandateci subito un messaggio tramite Facebook con il vostro numero di cellulare. Grazie".

Il gazebo di Admo per la tipizzazione - dove possono presentarsi uomini e donne dai 18 ai 35 anni con un peso superiore ai 50 chili - sarà aperto fino alle 16.30 di giovedì. Si spera che a quell'ora Alessandro - per dirlo con le parole sue - abbia già trovato il suo "fratello o sorella".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

Torna su
MilanoToday è in caricamento