Scambio di coppia negato, accoltellano i mariti. Licenza sospesa al Bizarre

Le indagini sull'accoltellamento al club privato. Intanto la questura sospende la licenza per 30 giorni

L'interno del club (dal sito ufficiale)

Sospesa per un mese la licenza del club privato Bizarre di via Ripamonti: la decisione è stata presa dal questore di Milano Marcello Cardona subito dopo il grave fatto di sangue avvenuto nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13 aprile. Come è noto, tre uomini sono stati feriti a colpi di arma da taglio. Il provvedimento è stato notificato al gestore del club dal commissariato Scalo Romana.

"Il questore, al fine di evitare il ripetersi di episodi violenti presso il locale che arrecano danno per l'ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini, ha adottato un provvedimento di durata superiore al limite previsto sospendendo immediatamente al club la licenza per trenta giorni", si legge in una nota ufficiale diramanta dalla questura di via Fatebenefratelli.

Negato rapporto con le mogli, li accoltellano

Si è fatta intanto maggiore luce sull'accoltellamento nella notte tra giovedì e venerdì. La lite è scoppiata tra due uomini che erano entrati nel club come singoli e due mariti in compagnia delle loro consorti. Secondo quanto viene riferito, i due singoli avrebbero approcciato le due donne chiedendo un rapporto con loro, ma le donne non avrebbero gradito la loro compagnia. I mariti sono quindi intervenuti per difenderle.

Dalle parole si è passati alla svelta alle mani. A quel punto i due singoli sono stati allontanati dal Bizarre ma poi sono tornati indietro con una scusa e, appena fuori dalla porta, hanno trovato i mariti. A quel punto è scattata l'aggressione a coltellate, che ha coinvolto anche un dipendente del locale intervenuto a difesa dei due mariti: questi sono due italiani, un 53enne ed un 51enne, il primo trasportato dai sanitari in codice rosso all'Humanitas, il secondo in codice giallo al Niguarda. Il dipendente (un 37enne del Bangladesh) è stato a sua volta portato all'ospedale di San Donato Milanese con ferite meno gravi.

Indagini rapide

Uno dei due aggressori sarebbe già stato identificato e rintracciato a casa sua, nel Sud Milano. Si cerca ancora l'altro. Le indagini, affidate alla squadra mobile di Lorenzo Bucossi dopo i primi accertamenti delle volanti, si sono sviluppate rapidamente, partendo sia dalle immagini di videosorveglianza sia da alcune testimonianze rese sul posto, sia anche dall'elenco dei clienti: il Bizarre è infatti un club privato e per entrare occorre registrarsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • "Sono stata incastrata", la comandante della Locale pizzicata con la coca denuncia i carabinieri

  • Tram travolge un'auto, un taxi e un camion: tamponamento a catena in centro a Milano

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

  • Incidente davanti al treno deragliato: Madeline è morta a 21 anni uccisa dal pirata fatto di coca

  • Distratti dal treno deragliato, incidente sull'A1: morta ragazza di 21 anni, feriti gravi tre amici

Torna su
MilanoToday è in caricamento