Sfonda la finestra, entra in casa della ex moglie e la aspetta: poi picchia tutti, arrestato

In manette un 53enne. L'uomo ha picchiato la figlia e il nuovo fidanzato della ex

Foto repertorio

Ha sfondato la finestra ed è entrato nell'appartamento. Poi, si è messo comodo ad aspettare quella donna che da tempo aveva deciso di non volerne sapere più nulla di lui. Quindi, una volta che si è trovato davanti lei e il suo nuovo "rivale", ha dato sfogo a tutta la sua follia, interrotta - fortunatamente - dal tempestivo intervento dei carabinieri. 

Un uomo di cinquantatré anni - un cittadino italiano pregiudicato e senza fissa dimora - è stato arrestato sabato sera dai militari del nucleo Radiomobile con le accuse di lesioni personali e violazione di domicilio aggravata. 

Poco dopo le 23, secondo quanto accertato dai carabinieri, l'uomo si è presentato in via Poliziano "a caccia" della sua ex, una donna marocchina di due anni più giovane. Una volta capito che la cinquantunenne non era in casa, lo stalker ha forzato una porta finestra e ha atteso all'interno il ritorno della vittima, arrivata poco dopo insieme al suo nuovo fidanzato e alla figlia di ventidue anni avuta proprio dall'ex compagno. 

L'uomo, visibilmente ubriaco, si è scagliato contro il "rivale" e contro la sua stessa figlia, colpendo entrambi con alcuni pugni al volto, prima di essere fermato dai carabinieri, allertati dalla donna. I due feriti, visitati in ospedale, sono stati entrambi dimessi con due giorni di prognosi per trauma contusivo a viso e labbra, mentre l'aggressore sarà processato lunedì per direttissima. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La stessa sorte che toccherà a un italiano quarantaquattrenne, accusato di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori nei confronti della ex, una donna quarantenne - anche lei italiana - dalla quale si è separato tre anni fa. Da allora, l'uomo ha reso la vita della ex un inferno e sabato mattina - durante l'ennesimo violento blitz a casa della vittima - i militari della stazione Vigentino hanno fatto scattare le manette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

Torna su
MilanoToday è in caricamento