Le esplode il phon in faccia dopo la doccia: una donna di trentotto anni gravissima al Niguarda

L'incidente in una casa di Caronno Varesino. La vittima è stata portata al Niguarda. I fatti

Foto repertorio

Una donna di trentotto anni è rimasta gravemente ustionata e intossicata dall’esplosione del phon che stava usando per asciugarsi i capelli dopo una doccia. 

Il dramma si è consumato nella notte tra sabato e domenica in un appartamento di Caronno Varesino, dove la vittima - calabrese, ma residente in Emilia Romagna - era ospite. 

Secondo una primissima ricostruzione dei carabinieri, l’esplosione sarebbe avvenuta appena la trentottenne ha collegato l’asciugacapelli alla presa elettrica. La donna è stata “investita” da una fiammata in pieno volto e su varie parti del corpo e ha poi inalato il fumo nato dall’incendio del phon. 

A salvarla sono stati i suoi amici, proprietari dell’appartamento, che si sono accorti del fumo che proveniva dal bagno e hanno dato l’allarme.

La trentottenne, inizialmente trasportata all’ospedale di Varese, è stata poi trasferita al centro grandi ustionati del Niguarda di Milano. Le sue condizioni sono molto gravi. 

I militari sono ora al lavoro per stabilire l’origine e le cause dello scoppio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento