Rubata la barca storica sul Ticino a Boffalora: ritrovata senza motore

L'imbarcazione riproduce quella usata un tempo per portare merci e persone fino a Milano

Foto Fb Sabina Doniselli

Una barca, riproduzione dell'antica corriera via acqua che fino al 1913 navigava per il Naviglio portando fino a Milano persone e merci, è stata letteralmente rubata nottetempo (tra venerdì e sabato) a Boffalora Sopra Ticino, nel Milanese, mentre era normalmente attraccata all'imbarcadero. Un appello per ritrovarla è stato lanciato dal sindaco Sabina Doniselli su Facebook.

Il "barchett de Boffalora", come viene chiamata amichevolmente l'imbarcazione, secondo le prime ricostruzioni, è stato trafugato da più persone che hanno navigato con il favore della corrente fino alla frazione Pontenuovo di Magenta, dopodiché hanno smontato il motore, il volante e il serbatoio e li hanno portati via, lasciando la barca lì sul posto.

Ladri "maldestri"

Nel compiere l'operazione hanno sbattuto più volte contro le sponde. Forse quindi i ladri non erano del tutto abili a manovrare la barca. Che, appunto, è stata ritrovata a Pontenuovo senza alcuni "pezzi". Le indagini cercheranno ora di appurare chi abbia compiuto il gesto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento