Corsico: morto il ragazzo travolto da un Suv alla fermata del bus, ancora grave un 16enne

L'incidente era avvenuto nel pomeriggio di mercoledì. Il ragazzo è morto giovedì al Niguarda

Foto repertorio

Ha lottato per tutta la notte. I medici hanno fatto l'impossibile per salvargli la vita. Ma alla fine, purtroppo, non c'è stato nulla da fare. 

È morto giovedì mattina al Niguarda di Milano, Angelo Alas De Las, il ragazzo di ventitré anni che mercoledì pomeriggio era stato travolto da un Suv mentre aspettava il pullman sulla Nuova Vigevanese a Corsico, sotto il ponte di via della Liberazione. Il 23enne era stato portato in condizioni disperate all'ospedale meneghino con fratture varie e un gravissimo trauma cranico, che alla fine gli è costato la vita. 

Insieme a lui erano stati investiti anche due 16enni. Uno dei ragazzini è ricoverato al San Carlo, dove i medici gli hanno diagnosticato una prognosi di novanta giorni, mentre l'altro - il più grave - si trova ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Humanitas. 

Alla guida del Suv impazzito - una Hyundai Ix35 - c'era un 26enne italiano, che dopo aver travolto i tre, ha continuato la propria corsa verso via Di Vittorio - controviale della Vigevanese - abbattendo due pali, distruggendo il guardrail e schiantandosi contro altre due vetture. Il ragazzo, che è stato subito sottoposto all'alcol test, è uscito praticamente illeso dall'incidente ed è stato a lungo ascoltato dai carabinieri della compagnia di Corsico, guidati dal capitano Pasquale Puca. 

Per il giovane, nelle prossime ore, dovrebbe essere formalizzata l'accusa di omicidio stradale. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Usava il cellulare. Sono la madre di un’amica del ragazzo morto. Siamo stati dalle 14.00 alle 16.00 con Il ragazzo e la sua famiglia. E’ stato straziante. Il corridoio in rianimazione era pieno di amici in lacrime. Non devono capitare queste cose. Nè per cellulari, nè per droga o alcolici

    • Condoglianze alla famiglia. Una disgrazia molto triste

    • E cara signora purtroppo bisognerebbe dare più mezzi a chi i controlli li fa, essere cittadini severi anche quando non succedono le tragedie...perché se non succede un incidente così grave, vediamo le forze di polizia come nemici o bancomat dell'amministrazione pubblica...poi non possiamo lamentarci! E che dire dei ricorsi accolti a vanvera da certi soggetti che si fanno chiamare "GdP"! Io sono per controlli severi, magari è la ricetta per salvare vite! Spiace infinitamente per il povero ragazzo e gli altri feriti

  • Dove è scritto che ha omesso il soccorso? Dove è scritto che era sotto effetto di stupefacenti e alcol?

    • Ma ti piace proprio fare l'avvocato dei casi umani...e l'immigrato, e il pirata della strada...ti ha risposto poi una signora che ti ha fornito il perché che tanto invocavi...nulla era giusti******bile per un incidente del genere...ne droga ne alcool ne distrazione! Chiaro se fosse un amnaloranento potevi maledire una s****** crudele, ma per il resto ogni forma di errore deve essere punita ed in modo esemplare

  • dovrebbe? omissione di soccorso e guida sotto effetto di stupefacenti p alcol no?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendia un bus con ragazzini delle medie: "Sy può colpire ancora, deve restare in carcere"

  • Cronaca

    Trovato ubriaco alla guida 2 volte in un giorno: tripla denuncia e sequestro di auto e motorino

  • mobilità

    A1 Rogoredo-Corvetto, prima i lavori e poi, tra 5 mesi, due autovelox

  • San Siro

    La bonifica costa troppo, area verde ceduta a un Fondo. «Ma resta aperta a tutti»

I più letti della settimana

  • Incendio bus sulla Paullese: autista dirotta e dà fuoco al mezzo: "Voglio vendicare i morti in mare"

  • Autista dirotta autobus con ragazzini e poi gli dà fuoco: "Da qui non esce vivo nessuno"

  • Incidente a Buccinasco, auto pirata investe famiglia e fugge: 4 bimbi travolti, tre sono gravi

  • Meningite, morta Federica: ragazza di 24 anni

  • "C'è una bomba vicino al Duomo": telefonata fa scattare l'allarme, denunciato mitomane

  • Ragazzino fermato dalla polizia chiama i genitori, ma loro sono due ricercati: arrestati

Torna su
MilanoToday è in caricamento