Addio a Niccolò Sartoni, prof del Barbara Melzi: si è spento a soli 28 anni

Il giovane era stato anche giocatore di basket

"Quando arriva l'ordine di trasferimento, il guerriero guarda tutti gli amici che si è fatto durante il cammino. Ad alcuni ha insegnato a udire le campane di un tempio sommerso, ad altri ha raccontato storie intorno al fuoco. Il suo cuore si rattrista, ma egli sa che la sua spada è sacra, e che deve obbedire agli ordini di Colui al quale ha offerto la sua lotta. Allora il guerriero della luce ringrazia i compagni di viaggio, trae un profondo respiro e va avanti, portando con sé i ricordi di un viaggio indimenticabile".

Con queste commoventi parole di Paolo Coelho, l'istituto canossiano Barbara Melzi di Legnano ha salutato Niccolò Sartoni, 28enne docente di scienze motorie e sportive. Il professore, amatissimo da colleghi e studenti, si è spento dopo una lunga battaglia con un brutto male. In tantissimi hanno scritto sulla bacheca della scuola per un ultimo saluto, ricordando i momenti passati insieme al prof, che era stato anche giocatore di basket. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ha fatto crescere i suoi ragazzi, li ha accompagnati in esperienze importanti, li ha amati! Loro non la dimenticheranno e porteranno sempre nel cuore il suo sorriso e i suoi insegnamenti. Ora li protegga da Lassù come solo un Angelo custode sa fare!", scrive Roberto M. "Ciao prof. Dopo la bellissima esperienza fatta insieme a Lourdes sei diventato il mio migliore amico anche se ti abbiamo fatto un po’ dannare nonostante questo non ti dimenticherò, anzi ti auguro un felice viaggio e un fortissimo abbraccio e una carezza sul cuore tuo è dei tuoi cari", commenta Emanuele R. "Quando un insegnante riesce a diventare un amico dei propri alunni è speciale. Così eri tu. Fai buon viaggio caro ragazzo e che lassù possa avere tutta la fortuna che ti è mancata in questo mondo. Il mio piccolo Marco ti manda un grande abbraccio. Grazie per tutto", è invece l'ultimo abbraccio di Giuseppe C.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Covid, nuova ordinanza sulle mascherine in Lombardia: quando è obbligatoria, quando no

  • Orrore a Milano, stuprata in pieno giorno sul Monte Stella: indaga la polizia

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

Torna su
MilanoToday è in caricamento