Omicidio in via Sarpi: è morto in ospedale l'uomo a cui hanno sparato in Chinatown

E' stato trovato ferito dalla moglie in un appartamento nel cuore di via Paolo Sarpi a Milano

Immagine di repertorio

Si indaga per omicidio. E' morto, infatti, in ospedale il cinese di trentadue anni trovato ferito dalla moglie in un appartamento nel cuore di via Paolo Sarpi a Milano.

Lo ha comunicato l'ospedale di Niguarda, dove si trovava ricoverato, ai carabinieri che conducono le indagini.

Se inizialmente si era pensato ad un gesto volontario, adesso gli investigatori dell'arma ipotizzano che possa trattarsi di un omicidio. Sul posto, infatti, è stato trovato un bossolo esploso ma non l'arma usata, com'era sembrato in un primo momento.

Ad uccidere l'uomo potrebbe essere stato qualcuno che lui conosceva: nell'abitazione non sono stati notati segni di effrazione della porta, che quindi potrebbe essere stata aperta da lui o trovata aperta.

La vittima presentava una evidente ferita al petto. E aveva perso molto sangue. I medici dell'ospedale Niguarda non han potuto fare nulla per salvargli la vita.

L'ultimo omicidio in città risale ad inizio mese, nella sparatoria di piazzale Loreto, quando un dominicano è stato venne ucciso in strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 90 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

Torna su
MilanoToday è in caricamento