Milano, pm chiede due anni per il viceministro leghista Garavaglia

Il politico è accusato di turbativa d'asta. Imputato in concorso anche l'ex vicepresidente della Regione Lombardia Mario Mantovani

Massimo Garavaglia (foto dal suo profilo Facebook)

Una condanna a due anni per turbativa d'asta. È quanto ha chiesto il pm di Milano Giovanni Polizzi per il viceministro leghista dell'Economia Massimo Garavaglia. Il politico è a processo per una gara da 11 milioni di euro del 2014 per il servizio di trasporto di persone dializzate, che si tenne quando lui era assessore lombardo all'Economia.

Imputato in concorso è anche  l'ex vicepresidente della Regione Lombardia Mario Mantovani, per il quale il pm ha chiesto una condanna a 7 anni anni e 6 mesi per le accuse di turbativa d'asta, corruzione e concussione. Dodice in totale gli imputati di questo stesso processo. 

Garavaglia è accusato di essere stato ""a capo" di un "sistema di favori" e di aver gestito un "groviglio di interessi pubblici e privati che si concentrava nella sua figura, un sistema gestito anche dal suo entourage e dalle sue persone di fiducia". A dirlo il pm Polizzi nel chiedere la condanna per il viceministro leghista dell'Economia. Polizzi ha chiesto altre undici condanne per altrettanti imputati. Tredici in totale le imputazioni. 


 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • "Mi hanno licenziato, faccio una strage": la chiamata ai ghisa fa scattare l'allarme a Milano

Torna su
MilanoToday è in caricamento