Milano, circondato dalla gang e picchiato con una bottiglia perché gay: 25enne in ospedale

È successo in pieno centro, in Porta Ticinese, durante la notte. La denuncia del ragazzo

Repertorio

Sarebbe stato circondato da una decina di persone, strattonato, picchiato e colpito con un coccio di bottiglia sulla testa. A scatenare la furia del branco contro il ragazzo, stando a quanto riferito dalla vittima stessa alla polizia locale, sarebbe stato il suo essere gay.

Milano, giovane picchiato perché omosessuale

Teatro dell'aggressione è una delle strade più note della movida meneghina, corso di Porta Ticinese. Quindici minuti dopo la mezzanotte tra sabato e domenica, sul posto sono intervenuti gli agenti della locale e un equipaggio dell'Azienda regionale emergenza urgenza. Il ragazzo, un 25enne, come riferito dalla centrale operativa del 118, ha riportato una ferita lacero contusa alla testa e un trauma al torace.

Le indagini della polizia locale

Adesso sul caso stanno indagando gli uomini di piazzale Beccaria. Sarebbe un nuovo caso di omofobia. Gli aggressori sono fuggiti prima del loro arrivo ma gli agenti stanno sentendo i testimoni e scandagliano le telecamere della zona per risalire alle loro identità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Milano, festino a base di cocaina, hashish e marijuana nell'hotel di lusso: arrestato 32enne

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Riapre corso Plebisciti: via libera alle auto dal 29 gennaio, come cambiano i mezzi Atm

Torna su
MilanoToday è in caricamento