Barriera della Tangenziale Est: sindaci pronti al sit-in al casello contro i rincari d'inizio anno

Contro l'adeguamento tariffario stabilito dalla società a partire dall'1 gennaio 2018

Repertorio

Non solo automobilisti e cittadini in protesta per l'aumento del pedaggio del casello della barriera della tangenziale Est di Agrate Brianza. Contro l'adeguamento tariffario stabilito dalla società Milano-Serravalle che a partire dall'1 gennaio 2018 ha portato il costo del pedaggio alla barriera di Agrate Brianza lungo la A51 da 1,70 euro a 2 euro, con un aumento di 30 centesimi che, considerando andata e ritorno, comporteranno un aumento di sessanta centesimi per gli automobilisti in transito ogni giorno. 

Alla protesta degli automobilisti si sono uniti anche i sindaci del Vimercatese e della Brianza per opporsi all'aumento. Così oltre alla petizione online che ha già raccolto migliaia di adesioni, anche i primi cittadini di Vimercate, Francesco Sartini, di Agrate Brianza, Ezio Colombo, e altri vicini brianzoli e colleghi del Meratese giovedì daranno vita a una protesta con un sit in in programma per le 13.30 alla barriera di Agrate Brianza per protestare contro le tariffe sempre più salate e nuove soluzioni per la mobilità, spostando la barriera a Milano.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento