Scava una buca in giardino e sotterra 'coca' e hashish: i carabinieri lo vedono e lo arrestano

L'episodio si è verificato in zona Corvetto nel pomeriggio di giovedì 16 gennaio in un condominio Aler. A finire in manette un 31enne marocchino

Repertorio

Stava scavando una buca per nascondere della cocaina e dell'hashish. Ad assistere a questa insolita 'attività di giardinaggio', però, c'erano i carabinieri che lo hanno fermato e arrestato. È successo nel pomeriggio di giovedì 16 gennaio, verso le 16:30, in un condominio Aler di via dei Panigarola 4, zona Corvetto.

A finire in manette un marocchino di 31 anni, che dovrà rispondere dell'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari l'hanno colto in flagrante mentre sotterrava 12 dosi di cocaina, per un totale di 4 grammi, e 8 grammi di hashish.

Il pusher, che ha provato a darsi alla fuga, è stato seguito dai carabinieri e fermato a meno di 200 metri di distanza, in piazzale Ferrara. In seguito a una perquisizione i militari hanno trovato addosso al 31enne 555 euro, probabile provento dell'attività di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento