Suicidio in via Di Lauria: si sgozza e si getta dalle scale

L'ultimo pensiero di una donna 46enne è stato per il cane: "Prendetevi cura di lui"

Lo stabile dove la donna si è tolta la vita

Si tratterebbe di suicidio il dramma della donna trovata sgozzata in zona Fiera. "Chiedo scusa per il mio gesto, prendetevi cura del mio cane". Sono le parole scritte da una donna di 46 anni trovata senza vita in uno stabile.

Il suo ultimo pensiero prima di tagliarsi la gola con un coltello e lanciarsi nella tromba delle scale, è stato rivolto all'animale con cui da tempo viveva nell'appartamento in via Ruggero di Lauria. In quel palazzo, al civico 15, martedì pomeriggio ha deciso di togliersi la vita con una modalità insolita, che all'inizio ha tratto in inganno anche gli investigatori.

C'erano tutti gli elementi per immaginare uno scenario diverso, per un omicidio efferato. E invece gli elementi raccolti dagli agenti della Squadra Mobile hanno rapidamente ricollocato l'episodio, fino al ritrovamento del biglietto nell'appartamento che ha cancellato ogni dubbio. Nel breve messaggio ci sarebbero le scuse per il gesto e l'invito a prendersi cura del cagnolino che viveva con lei, ma non è chiaro se siano riportati i motivi del suicidio.

La donna abitava in quello stabile da tempo, ed è descritta come una persona riservata. A trovare il suo corpo attorno alle 18.30 sono stati due condomini: "Fate presto, c'é un uomo morto sulle scale del quinto piano", avrebbero detto al centralino del 113.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il loro errore di genere probabilmente è stato dovuto alla posizione del cadavere, riverso a faccia in giù in una pozza di sangue. La rettifica è giunta poco dopo all'arrivo dei paramedici del 118. Ma per la donna non c'era più nulla da fare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

Torna su
MilanoToday è in caricamento