Pioltello, deraglia un treno Trenord: tre morti, sei passeggeri gravi e decine di persone ferite

L'incidente alle 7 di giovedì mattina poco prima della stazione di Pioltello. L'accaduto

Il treno deragliato - Foto © MilanoToday

Carrozze accartocciate e "appoggiate" sui binari o contro un palo. Pezzi di lamiera ovunque. E decine e decine di passeggeri seduti a terra, appoggiati alla massicciata, con lo sguardo terrorizzato e perso nel vuoto. 

Disastro a Pioltello Limito, teatro di un incidente ferroviario avvenuto poco dopo la stazione, nel tratto di ferrovia che porta a Segrate. Un minuto dopo le 7 di giovedì mattina, un treno Trenord è uscito dai binari e tre carrozze, dopo il deragliamento, si sono ribaltate. Il treno coinvolto è il regionale 10452, in servizio tra Cremona e Milano Porta Garibaldi, composto da sei vagoni. 

Il bilancio dell'incidente

ll bilancio del drammatico incidente è pesantissimo. Tra le lamiere del convoglio sono morte tre persone: Pierangela Tadini - cinquantuno anni, originaria di Caravaggio ma residente a Vanzago -, Giuseppina Pirri - trentanove anni, di Cernusco sul Naviglio - e Ida Maddalena Milanesi, chirurgo del Besta.  

Altre sei vittime sono state soccorse in codice rosso, una delle quali è stata trasferita all'ospedale San Gerardo di Monza, tre al San Raffaele e una all'Humanitas di Rozzano. Venti i feriti in codice giallo e trenta le persone soccorse in codice verde per lievi ferite. Per altre ottanta persone a bordo del convoglio, rimaste coinvolte nell'incidente, non è stato necessario ricorrere al trasporto in ospedale.

Altri pendolari, almeno cinque, sono rimasti invece incastrati in una delle carrozze e sono stati liberati, dopo un lungo lavoro, dai pompieri.  

Numero di emergenza per informazioni su feriti e vittime

La Prefettura ha attivato due linee telefoniche a cui è possibile chiedere informazioni su propri parenti eventualmente coinvolti nell’incidente ferroviario. I numeri da chiamare sono: 02.77584184 e 02.77584892.

Sul posto sono immediatamente intervenute dodici ambulanze, quattro auto mediche, due elicotteri del 118, i vigili del fuoco, i carabinieri di Cassano d'Adda e gli agenti della polizia. Pochi minuti dopo le 10 i soccorsi avevano completato le delicate operazioni di intervento per liberare i feriti rimasti intrappolati tra le lamiere del treno. Risultano ancora in corso invece gli interventi per la messa in sicurezza del luogo dell'incidente.

Video | Le prime immagini a bordo dopo la strage

Proprio per permettere i soccorsi, Rete ferroviaria italiana ha bloccato la circolazione tra Milano Lambrate e Treviglio sulla linea convenzionale e sull'alta velocità Milano Brescia. 

Trenord, invece, ha comunicato "possibili ritardi al momento stimati fino a 30 minuti e variazioni a causa di - così è stato definito dall'azienda - un inconveniente di esercizio in prossimità della stazione di Pioltello, che richiede un necessario intervento delle autorità competenti" sulle linee Novara-Treviglio, Bergamo-Milano, Verona-Milano e Treviglio-Varese. 

Video | Il disastro sui binari: "Mia figlia è ancora lì"

Le prime ipotesi sulle cause

Stando alle primissime indagini di Rfi, Trenord e forze dell'ordine, l'incidente potrebbe essere stato causato dal "crollo" di un tratto dei binari, che sembra dovesse essere presto sostituito.

Un pezzo di circa venti centimetri avrebbe infatti ceduto a due chilometri circa dal luogo dello schianto mentre il treno - che non doveva fermarsi a Pioltello - viaggiava a poco più di 100 chilometri orari. A quel punto, il convoglio avrebbe proseguito iniziando a "tremare", per poi deragliare e colpire un palo. Maggiori certezze arriveranno comunque dall'inchiesta per disastro ferroviario colposo che la procura di Milano ha già aperto. 

Video | Disastro in stazione a Pioltello: deraglia treno Trenord

Il ministro Delrio a Milano

Nel pomeriggio di giovedì, il ministro delle infrastrutture Graziano Delrio è arrivato a Milano per un vertice in prefettura, al termine del quale ha dichiarato che verrà cercata la verità a ogni costo. "Non è possibile morire mentre si va al lavoro", ha affermato tra l'altro il ministro specificando che la Cremona-Milano è una delle linee più utilizzate e quindi più monitorate d'Italia. 

Il cordoglio per la strage

Il primo a "esprimere cordoglio e la vicinanza della Regione alle famiglie delle vittime e dei feriti" è stato il governatore lombardo, Roberto Maroni.

"Sono in contatto costante con i vertici delle Ferrovie dello Stato, di Ferrovie Nord, Trenord e Areu - ha concluso - che stanno accertando le cause dell'incidente".

“Il nostro pensiero e il nostro cordoglio vanno innanzitutto alle famiglie delle vittime - le prime parole ufficiale di Trenord, per bocca dell'ad Cinzia Farisè -. Esprimiamo la nostra vicinanza ai feriti e a tutte le persone che erano a bordo del treno”.

"Atm - si legge in una nota dell'azienda di trasporti - vuole esprimere cordoglio ai parenti delle vittime coinvolte questa mattina nel tragico incidente di Pioltello. A loro va il pensiero e la vicinanza di tutti.

Atm gratis per gli abbonati Trenord

Subito dopo l'incidente, la stessa Atm ha reso gratuiti i propri mezzi per gli abbonati Trenord. 

"Incidente #Pioltello. Per facilitare gli spostamenti dei passeggeri delle linee ferroviarie, oggi chi ha abbonamenti o biglietti #Trenord può viaggiare liberamente su tutta la rete Atm. Maggiori frequenze - ha annunciato Atm - sulle linee metropolitane".

Il precedente di Pioltello

Già lo scorso 23 luglio, sempre a Pioltello, un treno era deragliato poco dopo aver lasciato la stazione.

A uscire dai binari, in quel caso, era stato il regionale 2627 in servizio tra Milano e Bergamo. A bordo c'erano 250 passeggeri, tutti rimasti illesi. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, grosso incendio in Stazione Centrale: a fuoco un'area dove si rifugiano i clochard

  • Milano, la velina Giulia Calcaterra in ospedale: “Un batterio mi ha bucato il malleolo”. Le foto

  • Milano, paura in un cantiere a City Life: gru precipita dal 29° piano della Torre Libeskind

  • Uomo vestito da Joker e con una pistola finta provoca il panico in metro a Milano: treni in tilt

Torna su
MilanoToday è in caricamento