"Aferim!": proiezione gratuita in romeno all'Institut français

In occasione delle Giornate del Cinema Europeo Contemporaneo il 26 febbraio all'Institut français verrà proiettato il film Aferim!.

La pellicola romena di Radu Jude (2015), prodotta tra Romania, Bulgaria e Repubblica Ceca, è stata premiata alla Berlinale 2015 con il premio Orso d'Argento. La narrazione è ambientata nel 1835 in Valacchia (una regione meridionale della Romania), dove il gendarme Costandin (Teodor Corban) inizia un viaggio con il figlio Ioniţă (l’esordiente Mihai Comănoiu), per cercare uno schiavo Rom fuggito dalla tenuta del suo boiardo dopo aver avuto una relazione con la moglie. La posta in gioco è alta per Costandin. 

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Lingua romena con sottotitoli in italiano.

Per vedere il trailer cliccare questo link.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Milano come gli Stati Uniti: ecco il cinema drive-in con i film da guardare in auto

    • dal 25 maggio al 30 ottobre 2019
    • Idroscalo
  • Cinema in un Giardino Segreto

    • dal 22 gennaio al 30 settembre 2019
    • Cinema Bianchini segreto
  • Storie di Moda. Campari e lo Stile: visite guidate e cinema gratis alla Galleria Campari

    • Gratis
    • dal 14 maggio al 13 luglio 2019
    • Galleria Campari

I più visti

  • Aperitivo gratuito in vigna sui tetti della Galleria

    • dal 13 ottobre 2018 al 31 luglio 2019
    • Highline Galleria
  • Il percorso dei segreti della Cà Granda tra documenti antichi e 150.000 scheletri

    • dal 27 gennaio 2018 al 30 giugno 2019
    • Cà Granda
  • Nuotare sotto la luna a Milano con la riproduzione di 7 metri: la scultura in Piscina Cozzi

    • dal 15 al 23 giugno 2019
    • Piscina Cozzi
  • Apertura estiva dei Bagni Misteriosi: novità, orari notturni e aperitivi sotto le stelle

    • dal 31 maggio al 29 settembre 2019
    • Bagni Misteriosi
Torna su
MilanoToday è in caricamento