Bruce Springsteen torna a Milano, parte la diffida contro il "secondary ticketing"

E' la prima volta in Italia che un promoter (Claudio Trotta di Barley Arts) diffida preventivamente i rivenditori non autorizzati di biglietti (a prezzi maggiorati)

Bruce Springsteen

Partono il 9 febbraio le vendite del concerto di Bruce Springsteen a Milano (appuntamento il 3 luglio 2016 a San Siro) e, per la prima volta in Italia, parte anche la diffida preventiva formale (con lettera dell'avvocato) contro il cosiddetto "secondary ticketing". 

I biglietti saranno venduti ufficialmente dal circuito TicketOne, ma spesso succede che agenzie di rivendita, anche con sede all'estero, ne facciano "incetta" per poi rivenderli a prezzi decisamente maggiorati. Talvolta, ma non sempre, includendoli in pacchetti promozionali al fine di attirare i fans.

La diffida si fonda sul fatto che il biglietto non può essere «permutato, ceduto a titolo oneroso né può essere oggetto di intermediazione o utilizzato a fini commerciali», come recita l'articolo 7 delle condizioni di acquisto. Parte quindi la "battaglia" contro una pratica sempre più diffusa e sempre più distorsiva del mercato, a danno di chi desidera assistere a un concerto senza però riuscire a farlo con il "normale" circuito d'acquisto dei biglietti.

L'iniziativa della diffida è stata presa da Barley Arts di Claudio Trotta, "storico" promoter di Springsteen e di tanti altri artisti in Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento