"Cucine a porte aperte": a Vermezzo con zelo genitori in visita alle rinnovate cucine della scuola primaria Gianni Rodari

L’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Elior Ristorazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Vermezzo con Zelo (Mi), 28 ottobre 2019 – La scuola primaria Gianni Rodari di Vermezzo con Zelo ha aderito all’iniziativa “Cucine a Porte Aperte”: un appuntamento unico nel suo genere che ha permesso a genitori, alunni, e insegnanti di visitare in maniera dettagliata il centro cottura, che per il comune milanese serve pasti per un asilo nido, due scuole dell’infanzia, una scuola primaria e una scuola secondaria di primo grado, oltre ai pasti domiciliari anziani e per i dipendenti comunali. Il progetto nasce da una stretta collaborazione tra l’Amministrazione Comunale ed Elior, azienda leader in Italia nella ristorazione collettiva che lavora su tutto il territorio nazionale con scuole di ogni livello, con l’obiettivo di garantire trasparenza nelle attività scolastiche del Comune e aumentare la fiducia da parte delle famiglie. Un programma che ha permesso di comprendere l’intero funzionamento della refezione scolastica: dall’arrivo delle derrate alimentari, al controllo, allo stoccaggio fino alla preparazione e al servizio all’interno del refettorio. Un percorso utile per approfondire anche il tema delle diete speciali legate a intolleranze o a motivi etico religiosi, l’organizzazione del servizio e l’importanza della pulizia. Inoltre i genitori hanno potuto constatare il rinnovamento della scuola primaria e dei luoghi adibiti alla refezione: sono state acquistate infatti attrezzature moderne con un investimento importante sulla cucina, è stato rifatto l’intero piazzale esterno con l’allestimento di una pedana d’ingresso utile per lo scarico merci da parte dei fornitori, un’area destinata alla raccolta differenziata dei rifiuti e un ammodernamento del cancellone di entrata. Anche nel refettorio sono stati effettuati lavori di ristrutturazione, imbiancando le pareti. Al termine, tutti i partecipanti hanno potuto usufruire di un ricco buffet, preparato dalle bravissime cuoche Nadia e Alessia. Le tavole hanno offerto un assaggio di un tipico menu scolastico: pasta al pomodoro, risotto alla milanese, arrosto di lonza, platessa impanata, patate al forno, insalata, frutta fresca. Il Sindaco Andrea Cipullo ha commentato così la giornata: “Abbiamo voluto condividere con genitori, alunni ed insegnanti un momento di estrema importanza all’interno delle nostre scuole. L’obiettivo di questa iniziativa è stato proprio quello di illustrare, in assoluta trasparenza, come, dove e con quali modalità vengono preparati tutti i giorni i pasti, a partire dalla scelta delle materie prime e dal servizio che rispettano gli standard di qualità richiesti. Inoltre siamo orgogliosi di aver mostrato il rinnovamento di alcune parti della scuola, che accoglierà i nostri alunni di in un ambiente sempre più ospitale e moderno”. “Cucine a Porte Aperte” rientra nel progetto multidisciplinare per le scuole di Elior, che ogni giorno prepara 550 pasti per i bambini delle scuole di Vermezzo con Zelo. Le attività sono realizzate con la collaborazione del responsabile Elior Antonio Rotundo, del coordinatore del servizio Elior Emiliano Gallo, del dietista Alessio Ottolini e di Claudia Saroni, Responsabile dell’educazione alimentare del Gruppo.

Torna su
MilanoToday è in caricamento