M5S: "Città Metropolitana: bilancio previsionale 2016 discusso a dicembre è la dimostrazione che non c’è visione programmatica per questo ente"

Il Consiglio della Città Metropolitana è chiamato a discutere, nelle ultime sedute, il DUP 2016-2018 e il Bilancio Previsionale 2016

Il Consiglio della Città Metropolitana è chiamato a discutere, nelle ultime sedute, il DUP 2016-2018 e il Bilancio Previsionale 2016.

Così il consigliere M5S Marco Carrettoni: “E’ evidente come approvare un bilancio previsionale al termine dell’anno in esame risulti assurdo oltre che inutile, eliminando di fatto ogni significato programmatico del documento. E’ lo stesso organo di revisione a ‘rilevare con rammarico l'adozione del documento di bilancio 2016 a termine ampiamente scaduto (31/07/2016) sottolineando lo scarso significato che il documento stesso assume quale strumento programmatico dell'azione amministrativa’”.

“D’altra parte, la maggioranza non si è mai sentita in dovere di presentare un proprio programma amministrativo per i prossimi anni. Certo, in termini di legge, il Sindaco Metropolitano non è tenuto a farlo, ma nulla avrebbe impedito che questa maggioranza comunicasse i propri progetti o, per lo meno, la sua visione del futuro per questo ente”- aggiunge Carrettoni -. “Abbiamo invece solamente un elenco di missioni il più generiche possibili, a dimostrazione che l’unico obiettivo è quello di continuare a vivacchiare con le poche risorse a disposizione, senza la volontà di ridare peso politico e strategico a questo ente, cercando di rispondere al meglio alle esigenze dei cittadini”, aggiunge Carrettoni.

“Siamo di fronte, infine, all’ennesimo fallimento della Legge del Rio. Questa stessa amministrazione ammette che i motivi nel ritardo dell’approvazione del bilancio previsionale è da ritrovare nelle criticità finanziarie dovute ai gravosi concorsi alla finanza pubblica richiesti al comparto delle province e città metropolitane, che non ha eguali rispetto a ogni altro ente di governo. Oltre un quarto della spesa corrente viene riversata dal nostro ente nell'amministrazione centrale. A ciò si aggiungono i continui tagli imposti a città metropolitane e province, che non possono che tradursi in un continuo taglio dei servizi offerti ai cittadini”, conclude Carrettoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

Torna su
MilanoToday è in caricamento