Olimpia schiacciasassi: asfalta Avellino

I biancorossi si sono imposti 83-60 con quattro uomini in doppia cifra. Strepitoso Kruno Simon: 21 punti e 10 rimbalzi

Un'immagine della partita (foto Ea7)

Gioca una gara molto autoritaria l’Olimpia ad Avellino e si impone 83-60 con quattro uomini in doppia cifra e tanti protagonisti differenti, Jamel McLean con la sua energia all’inizio, Oliver Lafayette quando c’è stato da dare la prima scrollata, Alessandro Gentile in un terzo quarto da paura cui poi ha contribuito uno strepitoso Kruno Simon con 21 punti e 10 rimbalzi, canestri spettacolari quando sono serviti. Una bella Olimpia ha tenuto Avellino al 34% dal campo.

IL PRIMO TEMPO - L’Olimpia parte cavalcando il gioco in post basso di Jamel McLean: sono suoi tutti i primi sei punti dell’Olimpia. Qualche errore al tiro e palla persa alimenta un buon momento di Avellino: le triple di Veikalas e Nunnally spingono gli irpini avanti 12-8. La risposta è un 10-0 che nasce in difesa ma sul quale mette il punto esclamativo Oliver Lafayette con tre triple consecutive. Il parziale è stoppato da un jumper dall’angolo sinistro di Alex Acker ma alla fine del primo quarto, l’EA7 conserva sei punti di vantaggio con i due liberi terminali di Simon. All’inizio del secondo, Blums mette la tripla del meno tre ma Simon la annulla dall’angolo, poi inventa un assist per Barac, Jenkins ruba palla a Blums e converte per il +10 sul 27-17 che costringe Coach Sacripanti al time-out (il massimo vantaggio salità a 14 su assist di Lafayette per Simon e un 2/2 di McLean imbeccato da Gentile). Nella prima metà del periodo, l’Olimpia sbaglia qualche tiro di troppo che previene una fuga consistente e non sfrutta adeguatamente il grande lavoro della difesa. Quando Avellino si sblocca soprattutto con Acker e grazie ai tiri liberi riesce a  riavvicinarsi chiudendo il primo tempo sotto di otto, 39-31.

IL SECONDO TEMPO - Avellino si riavvicina a meno cinque con le triple di Nunnally e Blums che avviano la ripresa ma la risposta di Alessandro Gentile è devastante: si accende con una tripla, ci carica una schiacciata tonante a difesa schierata in testa a Cervi, poi un 2+1 e un lunghissimo due dall’angolo allo scadere dei 24″. Sono 10 punti spettacolari che spingono l’Olimpia avanti di 15, massimo vantaggio sul 57-42. All’uscita di Gentile, Avellino ha un sussulto ma a stpparlo ci pensa Simon che mette una tripla e poi un acrobatico “runner” al buzzer per il 64-48. Nell’ultimo quarto l’Olimpia tocca diverse volte i 18 punti di vantaggio, gioca alcuni minuti con Jenkins da playmaker supportato da Gentile, continua a difendere forte, sporcando i tiri degli esterni irpini e poi allunga ancora per chiudere bene una apprezzabile gara in trasferta con tanto di esordio per Davide Toffali, 17 anni (fonte: Olimpiamilano.com).

Potrebbe interessarti

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Come pulire le porte di casa

  • Come liberarsi di un nido di vespe

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

I più letti della settimana

  • Trovato morto Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate scomparso dal 4 luglio: la tragedia

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Sciopero di metro, bus e tram Atm: ecco gli orari dei mezzi per giovedì 11 luglio a Milano

  • Il "più grande mall mai realizzato": 100mila mq e 160 negozi nel nuovo centro commerciale

  • Rapina in banca a Milano: clienti e dipendenti sequestrati, due banditi in fuga con i soldi

  • Sciopero Trenord a Milano, i treni si fermano per 23 ore: nessuna fascia di garanzia, gli orari

Torna su
MilanoToday è in caricamento