menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Inter-Bologna 2-1 | I Nerazzurri non mollano il 'sogno' Champions ma 'perdono' Icardi

Dopo pochi minuti Icardi e Destro vanno ko. I nerazzurri dominano, mentre i rossoblu si difendono con ordine. Nella ripresa Perisic e D'Ambrosio decidono il match. Nel finale gioia per Brienza

Icardi

L'Inter batte 2 a 1 il Bologna, nell'anticipo serale della 29^ giornata di Serie A. I padroni di casa dominano a San Siro ma faticano a sfondare. Nella ripresa Ivan Perisic sblocca la partita. Gli emiliani non reagiscono e Danilo D'Ambrosio chiude la pratica. Nel finale gioia per Franco Brienza.

PRIMO TEMPO - La partita parte del match è caratterizzata da due infortuni. Dopo pochi minuti, infatti, Icardi e Destro alzano bandiera bianca. Al loro posto, rispettivamente, Kondogbia e Floccari. Al 20' errore in mezzo al campo dell'Inter, che favorisce il contropiede dei felsinei: il pallone arriva sui piedi di Donsah che, da posizione defilata e a tu per tu con Handanovic, non trova la porta.

I nerazzurri, però, poco dopo alzano il ritmo. Al 21' cross di Ljajic dal vertice alto dell'area di rigore, perfetto per Eder che, a pochi metri da Mirante, conclude centralmente. Al 36' Perisic recupera la sfera e scarica orizzontalmente per Ljajic, la cui conclusione si stampa sul palo alla destra della porta difesa da Mirante.

L'Inter insiste e attacca a testa bassa. Al 45' Miranda sfiora l'uno a zero con il tacco dopo una conclusione potente dal limite dell'area di Brozovic. Si salva il Bologna. E' l'ultima emozione di un primo tempo dominato dai padroni di casa. 

SECONDO TEMPO - Nella ripresa l'atteggiamento del Bologna cambia. I rossoblu, timidamente, escono dal guscio e la partita si fa più equilibrata. Donadoni prende coraggio e osa: fuori Mbaye e dentro Zuniga. Al 65' guizzo di Perisic: mancino a giro fuori di poco. Mancini però non è contento e cambia l'Inter: dentro Palacio e fuori Ljajic. 

Gli effetti si vedono subito e l'Inter fa 1 a 0. Calcio d'angolo battuto bene da Brozovic, che pesca in area D'Ambrosio: il numero trentatre fa da sponda per Perisic che, a pochi passi dalla linea di porta, non sbaglia. La rete da forza all'Inter che spinge e raddoppia. 

La firma del 2 a 0 è di D'Ambrosio. Il difensore è bravo a sfruttare l'appoggio di Miranda e battere Mirante con un tiro al volo. E' il gol che spezza le gambe al Bologna. Nel finale i rossoblu, d'orgoglio, sfiorano la rete con Rizzo e poi firmano il 2 a 1 con Brienza bravo a mettere in gol un assist proprio dell'ex Samp. E' l'ultima emozione di una sfida vinta dall'Inter.

TABELLINO

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6; Nagatomo 6,5, Miranda 6,5, Juan Jesus 6, D'Ambrosio 7; Brozovic 6, Medel 6,5; Perisic 7 (71' Palacio 6), Eder 5,5 (88' Murillo sv), Ljajic 6; Icardi sv (10' Kondogbia 6,5). A disp.: Carrizo, Berni, Santon, Telles, Gnoukouri, Felipe Melo, Biabiany, Manaj. All.: Mancini 

Bologna (4-3-3): Mirante 6; Mbaye 6 (60' Zuniga 6), Gastaldello 6,5, Maietta 6,5, Masina 5; Donsah 5,5 (80' Brienza 6,5), Diawara 6, Taider 5; Giaccherini 5, Destro sv (16' Floccari 5), Rizzo 6. A disp.: Da Costa, Stojanovic, Oikonomou, Morleo, Ferrari, Rossettini, Constant, Brighi, Pulgar. All.: Donadoni

Marcatori: Perisic (I), D'Ambrosio (I), Brienza (B)

Ammoniti: Medel (I), Palacio (I)
 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Uomo ucciso dal socio con un coltello in mezzo alla strada: l'assassino è in fuga

    • Cronaca

      Ucciso a coltellate fuori dal kebab: arrestato il killer, è il cugino della vittima

    • Cronaca

      Sciopero Trenord, Trenitalia e Italo il 24 e 25 maggio: stop di 21 ore ai treni e rischio caos

    • Cronaca

      Tromba d'aria con forte grandine tra Sudmilano e alto Pavese

    Torna su