Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Enzo Jannacci, Sala lo ricorda nel 85° anniversario della nascita: "Mi emoziono quando ascolto 'Messico e nuvole'"

Il primo cittadino in video dal dormitorio di viale Ortles intitolato all'autore di celebri brani come "Ho visto un re", "Quelli che" e "Vengo anch'io, no tu no"

 

"La mia preferita era 'Quelli che', ma mi emoziono sempre anche risentendo 'Messico e nuvole'". Il sindaco Sala ricorda Enzo Jannacci a 85 anni dalla nascita e lo fa in un video realizzato nella casa accoglienza di viale Ortles intitolata proprio al cantautore milanese. E proprio l'accoglienza delle famiglie in difficoltà e dei senzatetto diventa argomento della seconda parte del filmato Facebook del primo cittadino che elogia l'operato di Casa Jannacci durante la pandemia.

"Insieme ai medici e al personale sanitario non bisogna mai dimenticarsi di tutti quegli operatori che, come è accaduto qui, hanno evitato l'allargarsi del contagio - dice il sindaco - Nel centro c'erano 486 ospiti e si è registrato solamente un caso di decesso grazie a tutte le misure sanitarie prese dagli operatori di Casa Jannacci. Gli ospiti sono stati divisi e distanziati, e per ridurre il rischio che si ammalassero sono stati accolti 24 ore al giorno". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento