Coronavirus, già bloccati i test sierologici (gratuiti) a Sesto e Milano: "Troppe richieste"

La nota del gruppo MultiMedica: "Test sospesi temporaneamente, alto numero di richieste"

Annunciati lunedì, bloccati martedì. È durato pochissimo, almeno per ora, il "sogno" dei test sierologici per il Coronavirus alla Multimedica di Sesto San Giovanni. 

La novità era stata svelata lunedì mattina dal sindaco di Sesto, Roberto Di Stefano, e dal gruppo MultiMedica. "I cittadini sestesi - si leggeva nella nota - potranno sottoporsi gratuitamente ai test sierologici che con un semplice prelievo di sangue permettono di capire chi ha già contratto l’infezione da Covid-19 e ha sviluppato gli anticorpi contro il virus", si leggeva nella nota, che forniva poi il numero per prenotare e gli orari. 

Dopo poche ore, lo stop. "In riferimento a quanto annunciato dal Gruppo MultiMedica ieri mattina, circa l’avvio di uno studio per comprendere meglio le modalità di contagio del virus Sars-Cov-2 attraverso, anche, l’esecuzione di test sierologici gratuiti presso l'Irccs MultiMedica di Sesto San Giovanni e l'Ospedale San Giuseppe di Milano, il Gruppo precisa quanto segue - riporta un comunicato ufficiale -. Lo studio su popolazione, approvato dal Comitato Etico dell'Irccs MultiMedica, dedicato all'analisi del contagio da Covid-19 nei Comuni di Milano e di Sesto San Giovanni, è tarato su un campione definito di popolazione, incompatibile con l'alto numero di richieste pervenute in meno di 24 ore".

Quindi: "Per questo, in accordo con Regione Lombardia, il Gruppo MultiMedica ha convenuto di sospendere temporaneamente il reclutamento, che ripartirà a breve, dopo che il protocollo di studio sarà stato condiviso con altre strutture sanitarie lombarde".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai prossimi giorni, invece, dovrebbero partire i test sierologici al San Matteo di Pavia con la collaborazione di regione Lombardia. Le prime province coinvolte nelle analisi, stando a quanto aveva fatto sapere il Pirellone, saranno le città più colpite dall'epidemia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Incidente in viale Monza, travolto e ucciso da un'auto mentre cammina sul marciapiede

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

Torna su
MilanoToday è in caricamento