Pusher del boschetto aggredisce i carabinieri: arrestato, due mesi fa era stato quasi sgozzato

In manette un marocchino di 19 anni. A gennaio era stato accoltellato nel bosco della droga

Il boschetto

Sessantaquattro giorni dopo quella coltellata che lo aveva quasi ammazzato, era tornato lì. I militari lo hanno "riconosciuto" a prima vista, capendo subito che non era un tossico. E infatti, appena gli hanno chiesto i documenti, lui ha reagito con violenza scagliandosi contro gli stessi militari. 

Un ragazzo di diciotto anni - un cittadino marocchino irregolare in Italia e con precedenti - è stato arrestato mercoledì mattina nel boschetto della droga di Rogoredo con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. 

I carabinieri della stazione Porta Romana Vittoria, impegnati nei controlli quotidiani disposti dalla Prefettura, lo hanno sorpreso poco dopo mezzogiorno all'interno di una cascina abbandonata in compagnia di altre tre persone, tutte evidentemente sotto effetto di sostanze stupefacenti. È bastata una semplice richiesta di documenti per scatenare l'ira del 18enne, che ha subito aggredito i militari, che sono riusciti a fermarlo soltanto al termine di una colluttazione. 

Addosso gli uomini dell'Arma gli hanno trovato due grammi di cocaina e 430 euro in contanti, che aveva guadagnato proprio spacciando in quell'area verde diventata nel tempo il paradiso dell'eroina. Quello stesso "paradiso" in cui lo scorso 8 gennaio era stato accoltellato al collo da un altro pusher, un italiano di ventiquattro anni con cui aveva litigato. Il fendente lo aveva quasi ammazzato e soltanto un'operazione d'urgenza gli aveva salvato la vita. 

Mercoledì, quando i carabinieri lo hanno arrestato, aveva ancora le medicazioni dell'ospedale sulla ferita. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (23)

  • E comunque il soggetto é da rinchiudere a pane ed acqua e buttare le chiavi

  • Davvero bello leggere i membri del kkk che si avventano su queste notizie e nn commentano le porcheria dei nostri connazionali (es. Infiltrazioni mafiose)...

  • fatemi indovinare......tra 2 giorni è ancora li

  • E caro Salah pare che non vada tutto bene...cosa dobbiamo fare con questi soggetti?Pranzetto solidale???

  • io farei una bella manifestazione in centro x il marocchino. povera risorsa

  • Ma non c'è il salvini al governo???? Lui aveva detto che risolveva il problema in pochi giorni

    • cosa c'entra salvini? c'è un questore a milano che coordina la polizia, la polizia locale il sindaco e i carabinieri dalle stazioni, ignorante

      • Sei sicuro di conoscere poteri e competenze di un ministro dell'interno?

        • direi di si, in ogni caso fatti un giro su wikipedia e lo studierai da sola, competenze del questore, prefetto e ministro interno

    • Se non ci fossero buonisti come i sinistri e carta bianca al boschetto oggi ci sarebbero le giostre...invece siamo "accogliamoli" "includiamoli" "integriamola"

  • e quindi ??? perché sta ancora in Italia questo essere ???

  • Le forze dell'ordine sono rassegnate! assurdo

  • ma le povere forze dell'ordine che rischiano la vita per 2€ e poi se li ritrovano ancora davanti dopo pochi giorni? ne vogliamo parlare? a me scapperebbe la fantasia di continuare a fare questo lavoro.

  • Molti si sono dimenticati della storia. Nelle vene dei nord-africani scorre spesso il sangue, hanno ereditato parte del DNA, dai Vandali che hanno distrutto la civiltà romana. Naturalmente nessuno sa in quale percentuale la popolazione ne é contaminata. Poi per migliorare le cose é arrivato l'Islam. Basta vedere le statistiche: i centro-africani, cristiani, o anche animisti, molto piú difficilmente si vedono coinvolti in queste storie.

  • Se moriva non era meglio?

  • È stato salvato per poter continuare a far morire i suoi coetanei italiani! POLITICI !!!: S V E G L I A.

  • Non sono per l'odio e tutto quello che ne concerne...però dopo che una nazione tutto sommato "lo salva" lui recidivo torna a fare quello per cui era quasi morto, tanto valeva farla finita, tanto nella cascina gli altri erano fatti, bastava un "pum" ed adesso non ci sarebbe stata nemmeno la notizia.

  • Hai ragione. Poveri cani loro soppressi. Questi gli salviamo pure la vita intanto le sue spese mediche le paghiamo noi con i ticket. Andiamo ancora in Duomo per accoglierli

  • Perfetto...irregolare, gli abbiamo salvato la vita, gli Italiani hanno pagato le sue cure e può tornare a "lavorare". Che bella storia e che bella Italia

  • ma se è irregolare,lo era anche la prima volta...xchè era in giro libero?La prossima volta lasciatelo morire, cosi si risolve il problema...tanto nessuno lo rimpiange di certo!!!

  • Certi elementi andrebbero soppressi all’istante, come si abbattevano i cani rabbiosi.

    • non offendiamo!!!!! non è rispettoso verso i cani!!!!

  • era meglio lasciarlo morire!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendia un bus con ragazzini delle medie: "Sy può colpire ancora, deve restare in carcere"

  • Cronaca

    Milano, Giuseppe Biesuz arrestato a Linate: l'ex Ad di Trenord fermato ai controlli, in cella

  • Cronaca

    Trovato ubriaco alla guida 2 volte in un giorno: tripla denuncia e sequestro di auto e motorino

  • mobilità

    A1 Rogoredo-Corvetto, prima i lavori e poi, tra 5 mesi, due autovelox

I più letti della settimana

  • Incendio bus sulla Paullese: autista dirotta e dà fuoco al mezzo: "Voglio vendicare i morti in mare"

  • Autista dirotta autobus con ragazzini e poi gli dà fuoco: "Da qui non esce vivo nessuno"

  • Incidente a Buccinasco, auto pirata investe famiglia e fugge: 4 bimbi travolti, tre sono gravi

  • Meningite, morta Federica: ragazza di 24 anni

  • "C'è una bomba vicino al Duomo": telefonata fa scattare l'allarme, denunciato mitomane

  • Ragazzino fermato dalla polizia chiama i genitori, ma loro sono due ricercati: arrestati

Torna su
MilanoToday è in caricamento