Inter, guai per Nainggolan: perdita folle al casinò e assegno da 150mila euro clonato

Il calciatore sarebbe un assiduo frequentatore del casinò del Principato di Monaco

Il Ninka in discoteca

Guai in casa Inter per il belga Radja Nainggolan. Nelle ultime ore è emerso che il centrocampista frequenta abitualmente il casinò di Montecarlo, dove avrebbe perso molto denaro la scorsa estate. Si tratta di una cifra di almeno 150 mila euro, visto che proprio per coprire quel denaro, il calciatore avrebbe esposto un suo assegno, che poi è stato clonato.

Nainggolan: incidente in Ferrari in autostrada

Lo rivela La Stampa. Il nerazzurro si sarebbe recato ad una stazione dei carabinieri a Milano per fare denuncia, accompagnato da un uomo della società. La scoperta l'aveva fatta poco prima, andando a un sportello della sua banca. Anche l'istituto di credito si è rivolto alla procura per far rintracciare i responsabili. 

Indagando si è poi coperto che il «Ninja», proprio mentre terminava la preparazione per l'inizio del campionato, era al Principato di Monaco a giocare in casinò. Uno degli assegni clonati dai malviventi era appunto destinato a coprire una perdita da 150 mila euro.

Nainggolan in discoteca fino a tardi con Corona

Il compito per capire come stanno realmente le cose spetterà alla procura di Velletri perché nel Lazio è stato incassato il primo assegno clonato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

  • Incidente sull'A4, camion ribaltato in mezzo alla carreggiata: sei chilometri di coda

Torna su
MilanoToday è in caricamento