Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco la nuova terapia intensiva Covid alla Fiera di Milano: 200 posti letto con TAC e respiratori

Il presidente della Fondazione Fiera ci accompagna dentro il nuovo reparto realizzato per l'emergenza Coronavirus in uno dei padiglioni dello storico polo fieristico di via Scarampo

 

Duecento posti letto per i malati Covid in fase di guarigione, respiratori e TAC. È la nuova terapia intensiva allestita dalla Regione Lombardia alla Fiera di Milano: un'opera realizzata a tempo di record per alleggerire il carico di ricoveri negli ospedali milanesi e che al suo interno è stata allestita con tutto il necessario per un vero e proprio centro interamente dedicato alla cura del Coronavirus.

"Ogni stanza ospita sette posti letto - spiega il presidente della Fondazione Fiera Milano Enrizo Pezzali accompagnandoci durante il sopralluogo nella struttura - Non è un ospedale da campo, ma una struttura vera e propria divisa sostanzialmente in due aree. Quella verde, considerata sicura, dove ci sono gli ingressi, la sala riunione, gli spogliatori e gli uffici, e quella rossa, dove invece si entra nella zona in cui sono ricoverati i contagiati da Covid-19". "Si tratta di un'opera realizzata davvero in pochissimo tempo, ma che speriamo in futuro possa non essere smantellata e diventare un presidio contro futuri scenari simili a quello di oggi", commenta invece il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento