← Tutte le segnalazioni

Disservizi

La mia esperienza da positivo con Ats Milano

Via Antonio di Rudinì, 1 · Barona

Grazie ats. vi racconto; ho fatto il tampone al drive del san paolo di milano venerdi 9/10. La signorina che mi ha fatto il tampone, gentilissima ma con modi da carpentiere(penso che abbia spinto troppo il tampone, visto il mal di testa/gola/orecchie per 12 ore) mi dice che verrò contattato entro 24/48 ore per il risultato, ma che in ogni modo potrò saperlo anche chiamando il mio medico di famiglia o tramite il fascicolo sanitario (strumento quasi impossibile da attivare sopra i 40 anni per difficoltà). Domenica 11/10 alle 10 del mattino circa mi arriva un sms che mi dice di andare a guardare dentro il mio fascicolo sanitario. Mille login, spid e piccioni viaggiatori riesco ad entrare, positivo! poco male anche se fa sempre strano leggerlo. Ero già in quarantena visto che i miei colleghi erano risultati positivi e poi perchè iniziavo ad avere tutti i sintomi (perdita di udito/gusto/olfatto e soprattutto spossatezza), inizio a chiedermi quando mi avviserà l'ats. Lunedi sento il medico che mi riferisce che lui non Sa nulla ma che comunque si fida di me e mi da la malattia. Ok nel frattempo i miei colleghi vengono chiamati non solo per il secondo tampone ma anche per sapere tutti le persone che hanno visto nella settimana precedente ai sintomi. Venerdi mattina esattamente una settimana dopo dal mio tampone mi contatta l'ats chiamandomi con nome e cognome della mia collega, è uno scherzo? la signorina sorride e si giustifica dicendomi che tanto avrebbero dovuto chiamare anche lei...bha...comunque volevamo informarla che lei è positivo. Dopo una settimana? Quanti danni avrei potuto fare? Ragazzi va modificato qualcosa....Per il secondo tampone la chiameranno, ma io non so nulla....scusi signorina e per l'app immuni il codice a chi lo devo segnalare? ah non lo so non so nulla, scusi e per i contatti degli ultimi giorni?".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
MilanoToday è in caricamento