La mamma di Alex, il bimbo che cercava un donatore a Milano: "Grazie, ci avete dato speranza"

Dopo che il piccolo si è ripreso grazie a un trapianto, la madre, sempre rimasta in ombra, ringrazia pubblicamente tutti quelli che hanno dato un aiuto

Alex e sua mamma (da Facebook/AlessandroMariaMontresor)

Mentre il marito scriveva su Facebook e si esponeva pubblicamente per salvare il suo bambino, la mamma del piccolo Alex, che nei mesi scorsi aveva cercato a Milano un donatore compatibile, era rimasta sempre nell'ombra, per passare più tempo possibile con il figlio, al quale i medici avevano dato solo poche settimane di vita. Ora che il piccolo, di soli 20 mesi, ha finalmente ricevuto un trapianto e sta bene, la madre scrive per la prima volta un lungo post su Facebook per ringraziare tutti coloro che hanno preso parte alla gara di solidarietà, donando speranza al bambino e alla sua famiglia.

"Ritenevamo doveroso ringraziare, una ad una, tutte le persone che abbiamo conosciuto nella nostra avventura e che ci hanno donato un sorriso, regalato una speranza ed insegnato che si deve sempre lottare anche quando la vita cerca sempre di buttarti al tappeto continuando ignobilmente a riservarti prove difficilissime", scrive la donna sulla pagina dedicata alla ricerca di un donatore compatibile per il figlio.

"Non vi conosciamo tutti personalmente - annota la madre - ma avete tutti conquistato, indistintamente, parte del nostro cuore e sarete sempre parte della nostra vita, sebbene avrei preferito che le nostre strade si fossero incrociate in maniera diversa".

"Tante volte mi sono chiesto perché a me - continua la mamma, come se a parlare fosse il suo bambino - cosa avessi fatto di male per meritarmi tutta questa sofferenza, e solo ora l’ho capito: dovevo essere testimone del successo della scienza, del trionfo della solidarietà, del primato dell’amore e della vittoria su di una malattia genetica rara come la Linfoistiocitosi Emofagocitica che mi voleva strappare da tutti voi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • Incidente sull'A4, camion ribaltato in mezzo alla carreggiata: sei chilometri di coda

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento